Discussione:
Anche la Svizzera congeda il nucleare
(troppo vecchio per rispondere)
superpollo
2011-06-08 21:00:35 UTC
Permalink
http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=153584

bye
--
IL 12 E 13 GIUGNO IL MARE E' CHIUSO !!!
NUCLEARIZZIAMO IL NANO !!!
http://goo.gl/SV4YZ
Fatal Error
2011-06-09 08:03:11 UTC
Permalink
Post by superpollo
http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=153584
Procede l'opera di disinformazione:
"La Camera bassa del Parlamento della Svizzera ha approvato la proposta del
governo di procedere allo spegnimento dei cinque reattori nucleari del Paese
entro il 2034. Il provvedimento è stato adottato con 101 voti a favore, 54
contrari e 30 astenuti "

http://it.wikipedia.org/wiki/Centrale_nucleare_di_Beznau in funzione dal
1969 e 1972
http://it.wikipedia.org/wiki/Centrale_nucleare_di_G%C3%B6sgen in funzione
dal 1979
http://it.wikipedia.org/wiki/Centrale_nucleare_di_Leibstadt in funzione dal
1984
http://it.wikipedia.org/wiki/Centrale_nucleare_di_M%C3%BChleberg in funzione
dal 1972

Ovvero, promettono di spegnere fra 22 anni centrali di prima e seconda
generazione, vetuste e sorpassate, a pochi passi dai nostri confini, che
stando alle normali procedure avrebbero dovuto essere spente IERI per la
loro vecchiaia, in pratica hanno prolungato la vita delle loro centrali
vetuste di 22 anni, con con 101 voti a favore, 54 contrari e 30 astenuti a
pochi mesi da Fukushima... Ma hanno ragione, cosi' Superpollo e' contento...
ROTFL

Se proprio vuoi il Governo varera' una leggina che entro il 2072 procedera'
allo spegnimento di tutte le (ora nuove) centrali Nucleari, a Carbone, a
Olio Combustibile e a Metano, investentendo all'epoca il 20% del PIL in
ricerca, raddoppiando lo stipendio a tutti i docenti e dipendenti pubblici,
riducendo le tasse al 10% e regalando una villa con giardino autosufficiente
energeticamente a tutti gli italiani. Cosi' i "superpolli" sono contenti e
lo voteranno, visto quanto amano le PANZANE, smettendola di seguire le
analoghe ma meno performanti proposte della sinistra.... ROTFL
Spero di arrivarci nel 2034 per fare un pernacchione a Superpollo davanti
alle NUOVE centrali nucleari Svizzere e Tedesche, ma se continuano cosi' le
cose, speriamo che la sinistra a quell'epoca dia dei permessi per i
residenti nei GULAG, altrimenti il povero Superpollo non potra' esserci....
superpollo
2011-06-09 13:12:10 UTC
Permalink
Post by Fatal Error
Post by superpollo
http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=153584
Procede l'opera di disinformazione
se un tale complimento proviene da un maestro del depistaggio del tuo
calibro, ne sono lusingato assai.

...
Post by Fatal Error
Spero di arrivarci nel 2034
te lo auguro.
Post by Fatal Error
davanti alle NUOVE centrali nucleari Svizzere e Tedesche, ma se
continuano cosi' le cose, speriamo che la sinistra a quell'epoca dia dei
permessi per i residenti nei GULAG, altrimenti il povero Superpollo non
potra' esserci....
casomai ti mando una cartolina.

bye
--
IL 12 E 13 GIUGNO IL MARE E' CHIUSO !!!
NUCLEARIZZIAMO IL NANO !!!
http://goo.gl/SV4YZ
Aleph
2011-06-10 08:34:13 UTC
Permalink
Fatal Error ha scritto:

...
Post by Fatal Error
Ovvero, promettono di spegnere fra 22 anni centrali di prima e seconda
generazione, vetuste e sorpassate,
...

Sei male informato. Il primo reattore svizzero chiuderà nel 2019, ovvero
fra appena 8 ann.

Saluti,
Aleph
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Arcobaleno
2011-06-09 08:07:01 UTC
Permalink
Post by superpollo
http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=153584
A mio parere non lo fanno per problemi di sicurezza(tra 24 anni!) ma
perché
l'uranio costa....ormai TUTTI stanno investendo nel fotovoltaico
aspettando l'energia da fusione
nucleare.

Se lo fanno i tedeschi(che sono i migliori al MONDO in scienza e
tecnica) c'è da stare sicuri che
se ne può fare a meno del nucleare.

Io NON andrò a votare perché questo referendum non serve a NULLA.
La CASTA resterà al suo posto e lo cavalcherà....dare alla casta
quest'altro carro
da cavalcare è una cosa molto stupida che è stata fatta.
Di Pietro lo voleva fare per CONTARSI rispetto ai PD ma gia la
consulta ha sistemato
il legittimo impedimento.
Il governo ha BLOCCATO il nucleare e la germania pure.

Andare a votare NON SERVE A NULLA.

Potrebbe servire se con una vittoria del sì napolitano sciogliesse il
parlamento.....
ma BERLUSCONAPOLITANO non lo farà perché bisogna salvare
TEDESCOSENTINO
e perché bersanitremontibersani deve sistemare i conti e non si può
andare al voto
nazionale senza i soldi che si possono spendere....
fuzzy
2011-06-09 10:33:37 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Post by superpollo
http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=153584
A mio parere non lo fanno per problemi di sicurezza(tra 24 anni!) ma
perché
l'uranio costa....ormai TUTTI stanno investendo nel fotovoltaico
aspettando l'energia da fusione
nucleare.
Se lo fanno i tedeschi(che sono i migliori al MONDO in scienza e
tecnica) c'è da stare sicuri che
se ne può fare a meno del nucleare.
Io NON andrò a votare perché questo referendum non serve a NULLA.
La CASTA resterà al suo posto e lo cavalcherà....dare alla casta
quest'altro carro
da cavalcare è una cosa molto stupida che è stata fatta.
Di Pietro lo voleva fare per CONTARSI rispetto ai PD ma gia la
consulta ha sistemato
il legittimo impedimento.
Il governo ha BLOCCATO il nucleare e la germania pure.
Andare a votare NON SERVE A NULLA.
sul nucleare forse, non si farà mai,

ma c'e' il legittimo impedimento (impunità), e acqua pubblica
comunque

fuzzy
Fatal_Error
2011-06-09 12:41:49 UTC
Permalink
Post by fuzzy
Post by Arcobaleno
Post by superpollo
http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=153584
A mio parere non lo fanno per problemi di sicurezza(tra 24 anni!) ma
perché l'uranio costa....
Costa circa 0.71 centesimi di dollaro a kWh prodotto... Capito bene? Circa
1/2 centesimo di Euro per un kWh (http://it.wikipedia.org/wiki/Uranio) che
noi compriamo dalla Francia per circa 39 centesimi, pagando alla Francia
l'equivalente di una centrale nucleare all'anno!
http://www.ecoblog.it/post/12085/francia-edf-vendera-alla-concorrenza-lenergia-nucleare-a-39-euromwh

Ovvero l'Uranio costa POCHISSIMO, d'altronde se veramente costasse tanto e'
EVIDENTE che le centrali le chiuderebbero SUBITO, non certo PROCLAMEREBBERO
di chiuderle fra 24 anni....
Post by fuzzy
Post by Arcobaleno
ormai TUTTI stanno investendo nel fotovoltaico aspettando l'energia da
fusione nucleare.
Due PANZANE, NESSUNO investe sul fotovoltaico come sostituto del nucleare,
in Germania ad esempio il fotovoltaico e' PAGATO DAL NUCLEARE con una tassa
del 30% sugli utili d'impresa, per oltre 2,5 miliardi di Euro/anno. Il COSTO
di un kWh prodotto dal fotovoltaico nel nord Italia raggiunge e SUPERA 1/2
Euro, ovvero circa 100 volte il costo dell'Uranio (fonte ENEA).
Post by fuzzy
Post by Arcobaleno
Andare a votare NON SERVE A NULLA.
VERO, serve solo a far danni, ad impedirci di RAGIONARE con calma sul futuro
energetico dell'Italia... Non voterei di certo ma capirei l'oda emotiva di
Fukushima se fra un mese cominciassero i lavori di costruzione delle
centrali nucleari, ma invece in ogni caso si parla di 4-5 anni... Quindi
andate a votare solo per un FALLITO IN PARTENZA tentativo di dare la
"spallata" a Berlusconi, facendo un danno irreversibile al sistema Italia.
Post by fuzzy
ma c'e' il legittimo impedimento (impunità)
Falsissimo, il legittimo impedimento come ora in vigore, puo' solo tutelare
da giudici che chiamano un Presidente del Consiglio in udienza il giorno in
cui ha impegni STATALI improrogabili, che siano improrogabili o meno e'
addirittura lasciato al giudizio del giudice stesso, infatti i processi
vanno avanti eccome.
Post by fuzzy
e acqua pubblica
Ovvero andate a votare contro il disegno di legge di Prodi, Bersani e Di
Pietro
(http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Ddlpres&leg=15&id=215756)
ripreso e MIGLIORATO dal Governo Berlusconi, "congelando" per mancanza di
risorse economiche lo stato attuale degli acquedotti che perdono mediamente
il 40% dell'acqua immessa con punte dell'80% al sud dove, con la
collaborazione della Mafia, quando l'acqua quando arriva e' un miracolo! Il
tutto con costi di gestione altissimi ed inefficienze paradossali, costi che
NON vedete e che non paghiamo sulle bollette in base ai consumi reali come
sarebbe equo (incentivando al risparmio, se spendo consumo di meno, se me la
danno quasi gratis chi se ne frega...) ma indirettamente con le nostre TASSE
e con il debito pubblico, dando acqua praticamente gratis ai ricconi con
giardini sullo stile di quelli pensili di Babilonia, piscina olimpionica e
vasca idromassaggio matrimoniale da 1000 litri a bagno, o al delinquente di
turno di qualche paesino del sud che ci riempie le autobotti sottraendola ai
cittadini e poi la rivende in nero a prezzi esorbitanti per riempire le
cisterne dei poveracci ignorati dallo stato. Un dato, la gestione pubblica
dell'acqua e'stata tanto buona, che OGGI dovremmo investire oltre 100
MILIARDI DI EURO per sistemare la rete idrica nazionale, ovvio che senza
soldi dei privati non se ne parla.
Fatal_Error
2011-06-09 13:08:45 UTC
Permalink
Post by Fatal_Error
noi compriamo dalla Francia per circa 39 centesimi, pagando alla Francia
l'equivalente di una centrale nucleare all'anno!
Ovviamente 3.9 centesimi, mi e' scappato un punto, ma meglio correggere
prima di essere tacciato per disinformatore, vero anche che diamo alla
Francia oltre un MILIARDO di Euro all'anno, piu' o meno equivalente ai costi
di costruzione delle loro VECCHIE centrali nucleari attualizzati.
Arcobaleno
2011-06-09 17:24:51 UTC
Permalink
Post by Fatal_Error
Post by Arcobaleno
Andare a votare NON SERVE A NULLA.
VERO, serve solo a far danni,
Il futuro è nel deserto del Sahara. Lì ormai costruiranno centinaia di
industrie per pannelli
fotovoltaici da impiantare in loco.
Così invece di importare il petrolio importeremo direttamente
l'energia elettrica
tramite elettrodotti.

Ovviamente non si potrà fare il tutto in due o tre anni. Sarà un
processo molto lungo e graduale.
Un processo che dovrà tenere conto di problemi di politica
internazionale e di assetti geopolotici.

Tieni anche presente che con i soldi e le VITE che spendiamo noi
OCCIDENTE per mantenere
le ARMATE in afghanistan e iraq(per presidiare le fonti energetiche)
val la pena di spendere MENO
per "presidiare" il deserto del sahara.
Post by Fatal_Error
ad impedirci di RAGIONARE con calma sul futuro
Parla per te:)
Sei tu che con il sole e i pannelli vuoi ancora usare l'uranio per
avere l'elettricità:)

Se tu mi dici che con quelle centrali ci fai PURE l'arma atomica( come
vuole fare l'iran)
allora avresti ragione......ma se ci devi fare qualche megawatt di
energia elettrica allora
tanto vale investire nel fotovoltaico.

Il problema ora sai di chi è? Di TUTTI quelli(destra, sinistra,
centro, sopra, sotto ecc) che hanno
gia COMPRATO le azioni di quelle aziende che lavorano nel campo del
nucleare:) ah ah ah

Ed infatti gli svizzeri(paese di banche) si tengono quelle vecchie
centrali e con la scusa di spegnerle
DI FATTO prorogano la loro esistenza per almeno altri venti anni a
partire da oggi
ma saranno sicuramente molto di più.

Ciao
A.

p.s. STA ATTENTO ORA:)
Secondo te se la francia SPEGNESSE tutti i reattori noi staremmo
davvero al sicuro?
Oppure dovremmo chiedere di ELIMINARE pure tutte le testate nucleari?

Siccome non puoi ELIMINARE le armi atomiche ecco che il PERICOLO
nucleare
ci sarà SEMPRE ed ecco che tanto vale farsi le centrali a casa propria
ed i francesi lo hanno
fatto.
La germania NON ha le armi atomiche e neppure l'italia......e non è
mica un caso
che i legislatori italiani TI hanno permesso di legiferare tramite
referendum PER DUE VOLTE
su questo tema.

Quando NON ci saranno più le BASI USA in Italia allora sì che si porrà
il problema di avere
le armi nucleari e lo stesso vale per la germania.....
fuzzy
2011-06-10 08:35:01 UTC
Permalink
Post by Fatal_Error
Post by fuzzy
Post by Arcobaleno
A mio parere non lo fanno per problemi di sicurezza(tra 24 anni!) ma
perché l'uranio costa....
Costa circa 0.71 centesimi di dollaro a kWh prodotto... Capito bene?
il costo è in crescita continua.
Post by Fatal_Error
Circa
1/2 centesimo di Euro per un kWh (http://it.wikipedia.org/wiki/Uranio) che
noi compriamo dalla Francia per circa 39 centesimi, pagando alla Francia
l'equivalente di una centrale nucleare all'anno!http://www.ecoblog.it/post/12085/francia-edf-vendera-alla-concorrenza...
Perchè i pogetti e la EDF a cui pagheremo non sono francesi?
Abbiamo 500 miliardi di debito con la Francia (anche senza energia
nucleare)
Ovvero ci tengono per le palle. Farsi le centrali anche da questo
punto di vista
non cambia una virgola.
Post by Fatal_Error
Due PANZANE, NESSUNO investe sul fotovoltaico come sostituto del nucleare,
in Germania ad esempio il fotovoltaico e' PAGATO DAL NUCLEARE con una tassa
del 30% sugli utili d'impresa, per oltre 2,5 miliardi di Euro/anno. Il COSTO
di un kWh prodotto dal fotovoltaico nel nord Italia raggiunge e SUPERA 1/2
Euro, ovvero circa 100 volte il costo dell'Uranio (fonte ENEA).
Balle attualmente non supera il doppio e il pareggio si avrà in breve.
Post by Fatal_Error
andate a votare solo per un FALLITO IN PARTENZA tentativo di dare la
"spallata" a Berlusconi, facendo un danno irreversibile al sistema Italia.
opinione.
Post by Fatal_Error
Post by fuzzy
ma c'e' il legittimo impedimento (impunità)
Falsissimo, il legittimo impedimento come ora in vigore, puo' solo tutelare
da giudici che chiamano un Presidente del Consiglio in udienza il giorno in
cui ha impegni STATALI improrogabili, che siano improrogabili o meno e'
addirittura lasciato al giudizio del giudice stesso, infatti i processi
vanno avanti eccome.
stronzate, votare contro il legittimo impedimento significa votare
contro gli intenti anticostituzionali del puttaniere-ladro-mezzo
mafioso. quindi ha una valenza politica fondamentale,
Post by Fatal_Error
Post by fuzzy
e acqua pubblica
Ovvero andate a votare contro il disegno di legge di Prodi, Bersani e Di
Pietro
embe? chissenefrega, meglio ancora.
Post by Fatal_Error
i, "congelando" per mancanza di
risorse economiche lo stato attuale degli acquedotti che perdono mediamente
il 40% dell'acqua immessa con punte dell'80% al sud dove, con la
collaborazione della Mafia, quando l'acqua quando arriva e' un miracolo! Il
stronzate. il 40% è una percentuale gonfiata, e soprattutto riguarda
realtà limitate, i soldi non ci sono perchè questi cazzo di politici
se li magnano con i loro amici imprenditori, con l'acqua privatizzata,
magnerebbero il dioppio.
E' un ricatto di tipo mafioso: se non tirate fuori altri soldi (oltre
quelli che ci mangiamo già) continuerete a non avere l'acqua.

Questo metodo mafioso va stroncato immediatamente e chi (amm.
pubblico) non è in grado di gestire l'acqua pubblica va incarcerato e
appeso per le palle (metaforicamente).

fuzzy
Aleph
2011-06-10 11:07:56 UTC
Permalink
Fatal_Error ha scritto:

...
Post by Fatal_Error
Un dato, la gestione pubblica
dell'acqua e'stata tanto buona, che OGGI dovremmo investire oltre 100
MILIARDI DI EURO per sistemare la rete idrica nazionale, ovvio che senza
soldi dei privati non se ne parla.
Un breve commento questa cazzata colossale lo merita.
I soldi dei privati?
Perché i cosiddetti privati (perlopiù multinazionali del settore
interessate agli acquedotti che funzionano e non certo agli acquesotti
colabrado di alcune realtà del sud) ci mettono i soldi a fondo perduto?
Ma in che mondo vivi?

I privati (e la vicenda autostrade, altro monopolio naturale, insegna) non
solo non ci mettono (figurarsi) i soldi a fondo perduto, ma neppure li
anticipano: prima fanno la cresta sulle bollette dei cittadini, poi
incamerati i soldi, con lentezza e con parsimonia, ne reinvestono una
piccola parte in lavori di ammodernamento (il raddoppio della
Firenze-Bologna deve ancora essere ultimato).

Tanto per dare una dimensione quantitativa al salasso cui le società
idriche sottoporrebbero i loro utenti se cadessero in mani private basta
un calcoletto:

(100 miliardi di euro)/(popolazione italiana) = 1724 euro circa.

Ovvero, in un periodo di circa 10 anni, ogni italiano dovrebbe sborsare
mediamente 1724 euro di maggiorazioni sulle bollete per finanziare, a
proprie spese, le presunte migliorie che dovrebbero apportare i privati.
Una famiglia di 4 persone, dovrebbe quindi sborsare, in 10 anni, 7000 euro
circa in più (+700 euro all'anno), solo relativamente alla componente
straordinaria, senza contare l'effetto degli aumenti ordinari, certi e
stratosferici.

La realtà sarebbe ancora peggiore, visto che ogni società idrica parte da
una propria situazione infrastrutturale specifica ed è del tutto
irealistico immaginare di poter spalmare i costi orizzontalmente su tutti
gli italiani: in realtà chi vive in zone ben servite da acquedotti in
buono stato, subirebbe solo il pizzo dei privati, mentre nelle zone tipo
acquedotto pugliese le famiglie per finanziare la ristrutturazione delle
infrastrutture idriche dovrebbero chiedere letteralmente un mutuo alle
banche.

Saluti,
Aleph
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Fatal_Error
2011-06-10 18:50:25 UTC
Permalink
Post by Aleph
...
Post by Fatal_Error
Un dato, la gestione pubblica
dell'acqua e'stata tanto buona, che OGGI dovremmo investire oltre 100
MILIARDI DI EURO per sistemare la rete idrica nazionale, ovvio che senza
soldi dei privati non se ne parla.
Un breve commento questa cazzata colossale lo merita.
I soldi dei privati?
Perché i cosiddetti privati (perlopiù multinazionali del settore
interessate agli acquedotti che funzionano e non certo agli acquesotti
colabrado di alcune realtà del sud) ci mettono i soldi a fondo perduto?
Ma in che mondo vivi?
Chi ha mai detto "a fondo perduto"? Una cosa del genere la puo' pensare solo
un veterocomunista in stato depressivo! :-))
I privati si fanno prestare i soldi dalle banche e se l'impresa funziona ci
guadagnano TUTTI, ovviamente, infatti questa legge serve proprio a LIMITARE
i loro guadagni e a legarli agli investimenti, vincolandoli AL MASSIMO al 7%
degli investimenti effettuati... Sei tu che vivi in un mondo di utopie
sorpassato da decenni, non hai idea di come funzionino le imprese nel mondo,
TUTTE le imprese usano i soldi delle banche, sei rimasto al salumiere che
andava a Reggio Emilia a permutare salcicce per maiali. Senza profitto hai
solo corruzione e poverta', il profitto e' benessere diffuso, l'URSS e
TUTTI, nessuno escluso, i paesi comunisti lo confermano in modo
inoppugnabile, basta guardare la crescita del benessere in CINA ora che ha
imboccato la strada delle imprese private e del profitto PRIVATO. L'acqua la
devi pagare per quello che vale, come l'energia elettrica, il gas, il
telefono e persino l'ARIA se la vuoi condizionata, fresca d'estate e CALDA
d'inverno e non viceversa con la natura crea, solo cosi' hai investimenti,
profitti, le aziende crescono, i dipendenti guadagnano, si pagano le tasse e
le cose che funzionano, questo porta crescita, ricchezza e lavoro a tutti. I
piu' poveri poi si aiutano, certo, ma non si regala l'acqua A TUTTI,
specialmente ai ricchi che ci annaffiano i giardini e ci riempiono le
piscine, gravando sulle TASSE di TUTTI con la scusa dei poveri o seguendo
putrescenti ideologie marxiste, mantenendo migliaia di Enti pubblici
inefficienti e gonfiati a dismisura di politici trombati, loro parenti,
amici e altri parassiti. Ma la cosa e' tanto evidente, che un disegno di
legge analogo era stato proposto da PRODI, BERSANI e DI PIETRO meno di tre
anni fa!
Post by Aleph
I privati (e la vicenda autostrade, altro monopolio naturale, insegna) non
solo non ci mettono (figurarsi) i soldi a fondo perduto, ma neppure li
anticipano: prima fanno la cresta sulle bollette dei cittadini, poi
incamerati i soldi, con lentezza e con parsimonia, ne reinvestono una
piccola parte in lavori di ammodernamento (il raddoppio della
Firenze-Bologna deve ancora essere ultimato).
Ma impara a leggere i bilanci, o almeno informati prima di fare i processi:
http://www.autostrade.it/pdf/Autostrade-10-anni-dopo.pdf
Post by Aleph
Tanto per dare una dimensione quantitativa al salasso cui le società
idriche sottoporrebbero i loro utenti se cadessero in mani private basta
(100 miliardi di euro)/(popolazione italiana) = 1724 euro circa.
diviso per 10 anni = 172 Euro/anno, ovvero circa un caffe' ogni due giorni
per avere finalmente un servizio idrico moderno e risparmiare miliardi di
litri di acqua... Sai che salasso, spendiamo di piu' di acqua minerale...
Vorrei vedere quanto spendi di cellulare o di parucchiere... L'alternativa
tua invece qual'e', rimanere nello schifo come siamo, con perdite MEDIE del
40% e acqua solo d'inverno in buona parte del sud, oppure AUMENTARE LE TASSE
a quelli che hanno votato SI con una manovrina da 100 miliardi???
Post by Aleph
La realtà sarebbe ancora peggiore, visto che ogni società idrica parte da
una propria situazione infrastrutturale specifica ed è del tutto
irealistico immaginare di poter spalmare i costi orizzontalmente su tutti
gli italiani: in realtà chi vive in zone ben servite da acquedotti in
buono stato, subirebbe solo il pizzo dei privati, mentre nelle zone tipo
acquedotto pugliese le famiglie per finanziare la ristrutturazione delle
infrastrutture idriche dovrebbero chiedere letteralmente un mutuo alle
banche.
Quindi? Aumentiamo le tasse e manteniamo il carrozzone pubblico che ha
portato a questi risultati disastrosi con costi stellari? Parli di Puglia,
quindi Acqua alla Vendola, dopo la sanita' alla Vendola? ROTFL
fuzzy
2011-06-10 21:33:37 UTC
Permalink
On 10 Giu, 20:50, "Fatal_Error" <***@nospam.it> wrote:

confesso che di cazzate se ne leggono tante, ma in genere non cosi
concentrate :-)
Post by Fatal_Error
I privati si fanno prestare i soldi dalle banche e se l'impresa funziona ci
guadagnano TUTTI, ovviamente, infatti questa legge serve proprio a LIMITARE
i loro guadagni e a legarli agli investimenti, vincolandoli AL MASSIMO al 7%
se non funziona ci guadagna solo l'impresa, infatti le imprese di
questi monopoli naturali si fanno garantire un introito minimo (cosi
on buono pure io a fare l'imprenditore, cazzo ci vuole!?).

Poi il 7% è una cifra astronomica. Ma scherziamo.Io metto i soldi in
Banca e mi danno l'1%, questi coi soldi miei ci fanno il 7%, senza
rischi, mavaffanculo!!!
Post by Fatal_Error
sorpassato da decenni, non hai idea di come funzionino le imprese nel mondo,
No mi sa che sei te che non sai come funzionano all'estero: gli
imprenditori (quelli veri) rischiano, quelli nostri non rischiano
niente, hanno tutto garantito.
Post by Fatal_Error
imboccato la strada delle imprese private e del profitto PRIVATO. L'acqua la
devi pagare per quello che vale, come l'energia elettrica, il gas, il
telefono
Altra cazzata sesquipedale. Capisco la mentalità fascistoide,
sfortunatamente la gestione dell'acqua da parte dei privati è
contraria alla direttiva europea PE-CONS 3667/1/06, art. 17.
l’articolo 17 esclude ESPLICITAMENTE dalle liberalizzazioni, i servizi
idrici primari.

Come qualsiasi essere sano di mente pensa.
Post by Fatal_Error
piu' poveri poi si aiutano, certo, ma non si regala l'acqua A TUTTI,
è vero, perchè l'acqua è di tutti.
Post by Fatal_Error
Ma la cosa e' tanto evidente, che un disegno di
legge analogo era stato proposto da PRODI, BERSANI e DI PIETRO meno di tre
anni fa!
vero, d'altra parte l'inciucio non è la prima volta che lo fanno, e
quindi?

Se l'acqua deve essere sfruttata lo decide la gente non Bersani ne il
Nano.

fuzzy
Fatal_Error
2011-06-10 22:50:29 UTC
Permalink
Post by fuzzy
confesso che di cazzate se ne leggono tante, ma in genere non cosi
concentrate :-)
Infatti, vedi dopo, le cazzate con me fanno poca strada... Brrrr che
figuraccia...
Post by fuzzy
Post by Fatal_Error
I privati si fanno prestare i soldi dalle banche e se l'impresa funziona ci
guadagnano TUTTI, ovviamente, infatti questa legge serve proprio a LIMITARE
i loro guadagni e a legarli agli investimenti, vincolandoli AL MASSIMO al 7%
se non funziona ci guadagna solo l'impresa, infatti le imprese di
questi monopoli naturali si fanno garantire un introito minimo (cosi
on buono pure io a fare l'imprenditore, cazzo ci vuole!?).
Poi il 7% è una cifra astronomica. Ma scherziamo.Io metto i soldi in
Banca e mi danno l'1%, questi coi soldi miei ci fanno il 7%, senza
rischi, mavaffanculo!!!
Senza rischi? Secondo te rifare un acquedotto, spaccare una citta' e
garantire dei servizi 24 ore su 24 365 giorni/anno, pena decadenza del
contratto e penali varie, e' senza rischi? Mai lavorato in un'impresa, vero,
sempre ciucciato il caldo biberon pubblico? SI VEDE! E' evidente che
l'intento e' inverso, non tanto di garantire un reddito minimo, ma come
dicevo di VINCOLARE il prezzo dell'acqua agli investimenti, per evitare di
appaltare ad un'azienda che poi triplica i prezzi senza investire un euro,
come mi sembra di ricordare sia successo in qualche paese del Lazio.... Non
ricordo nemmeno il nome del governatore del Lazio in quel periodo,
Madrazzo.... Maramazzo... Boh... :-))
Post by fuzzy
No mi sa che sei te che non sai come funzionano all'estero: gli
imprenditori (quelli veri) rischiano, quelli nostri non rischiano
niente, hanno tutto garantito.
Quelli nostri? Guarda che le gare sono Europee, quindi possono partecipare
aziende francesi, tedesche, ecc. ecc.
Post by fuzzy
Post by Fatal_Error
imboccato la strada delle imprese private e del profitto PRIVATO. L'acqua la
devi pagare per quello che vale, come l'energia elettrica, il gas, il
telefono
Altra cazzata sesquipedale. Capisco la mentalità fascistoide,
sfortunatamente la gestione dell'acqua da parte dei privati è
contraria alla direttiva europea PE-CONS 3667/1/06, art. 17.
l’articolo 17 esclude ESPLICITAMENTE dalle liberalizzazioni, i servizi
idrici primari.
Facile smentire falsita' palesi come queste, basta leggere l'articolo 17 che
trovate qui:
http://register.consilium.europa.eu/pdf/it/06/st03/st03667-re01.it06.pdf

"(17) La presente direttiva si applica soltanto ai servizi che sono prestati
dietro corrispettivo
economico."
---Mi sembra che l'acqua la paghi, poco, ma certamente la paghi!

" I servizi d’interesse generale non rientrano nella definizione di cui all’articolo
50 del trattato e sono pertanto esclusi dall’ambito di applicazione della
presente direttiva. I
servizi d’interesse economico generale sono servizi che, essendo prestati
dietro
corrispettivo economico, rientrano nell’ambito di applicazione della
presente direttiva."
---Spero che hai capito, sono esclusi i servizi d'interesse generale NON
prestati dietro corrispettivo economico, la manutenzione delle strade ad
esempio, ma la distribuzione dell'acqua come il gas e la corrente elettrica
RIENTRANO PIENAMENTE in questa direttiva.

"Tuttavia, alcuni servizi d’interesse economico generale, per esempio quelli
che possono
esistere nel settore dei trasporti, sono esclusi dall’ambito di applicazione
della presente
direttiva, mentre altri servizi d’interesse economico generale, per esempio
quelli che
possono esistere nel settore postale, sono oggetto di una deroga alla
disposizione sulla
libera prestazione di servizi stabilita nella presente direttiva. La
presente direttiva non
riguarda il finanziamento dei servizi d’interesse economico generale e non
si applica alle
sovvenzioni concesse dagli Stati membri, in particolare nel settore sociale,
in conformità
delle norme comunitarie sulla concorrenza. La presente direttiva non si
occupa del
follow-up del Libro bianco della Commissione sui servizi d’interesse
generale."
---Qui fa degli esempio di servizi strategici, ma di acqua proprio non ne
parla... Ma ti facilito la comprensione, basta andare piu' avanti e si
trovano esplicitate le esclusioni:

Articolo 2
Campo di applicazione
1. La presente direttiva si applica ai servizi forniti da prestatori
stabiliti in uno Stato membro.
2. La presente direttiva NON si applica alle attività seguenti:
a) i servizi NON economici d’interesse generale;
b) i servizi finanziari quali l’attività bancaria, il credito, l’assicurazione
e la
riassicurazione, le pensioni professionali o individuali, i titoli, gli
investimenti, i
fondi, i servizi di pagamento e quelli di consulenza nel settore degli
investimenti,
compresi i servizi di cui all’allegato I della direttiva 2006/48/CE;
---Sono forse questi i "liquidi" di cui parlavi?

c) i servizi e le reti di comunicazione elettronica nonché le risorse e i
servizi associati in
relazione alle materie disciplinate dalle direttive 2002/19/CE, 2002/20/CE,
2002/21/CE, 2002/22/CE e 2002/58/CE;
d) i servizi nel settore dei trasporti, ivi compresi i servizi portuali, che
rientrano
nell’ambito di applicazione del titolo V del trattato CE;
e) i servizi delle agenzie di lavoro interinale;
f) i servizi sanitari, indipendentemente dal fatto che vengano prestati o
meno nel quadro
di una struttura sanitaria e a prescindere dalle loro modalità di
organizzazione e di
finanziamento sul piano nazionale e dalla loro natura pubblica o privata;
g) i servizi audiovisivi, ivi compresi i servizi cinematografici, a
prescindere dal modo di
produzione, distribuzione e trasmissione, e i servizi radiofonici;
h) le attività di azzardo che implicano una posta di valore pecuniario in
giochi di
fortuna, comprese le lotterie, i giochi d’azzardo nei casinò e le scommesse;
i) le attività connesse con l’esercizio di pubblici poteri di cui all’articolo
45 del trattato;
j) i servizi sociali riguardanti gli alloggi popolari, l’assistenza
all'infanzia e il sostegno
alle famiglie ed alle persone temporaneamente o permanentemente in stato di
bisogno, forniti dallo Stato, da prestatori incaricati dallo Stato o da
associazioni
caritative riconosciute come tali dallo Stato;
k) i servizi privati di sicurezza;
l) i servizi forniti da notai e ufficiali giudiziari nominati con atto
ufficiale della
pubblica amministrazione.
3. La presente direttiva non si applica al settore fiscale.

---Hai letto la parola "acqua", "idrici", "acquedotti"? Ma LOL, citi un
testo che dice esattamente il contrario di quello che credi, ovvero che
bisogna aprire al privato per la distribuzione dell'acqua! AUTOGOAL EPICO!
Post by fuzzy
Come qualsiasi essere sano di mente pensa.
Fatti curare allora, gli "esseri" (umani?) sani europei a quanto pare la
pensano diversamente da te... :-))
Post by fuzzy
Post by Fatal_Error
Ma la cosa e' tanto evidente, che un disegno di
legge analogo era stato proposto da PRODI, BERSANI e DI PIETRO meno di tre
anni fa!
vero, d'altra parte l'inciucio non è la prima volta che lo fanno, e
quindi?
Quindi vai a votare un referendum proposto da Di Pietro contro un disegno di
legge proposto da Di Pietro meno di tre anni fa... Non ci trovi qualcosa di
strano?? Qualche altra citazione?? ROTFL
fuzzy
2011-06-11 05:42:27 UTC
Permalink
Post by Fatal_Error
Post by fuzzy
confesso che di cazzate se ne leggono tante, ma in genere non cosi
concentrate :-)
Infatti, vedi dopo, le cazzate con me fanno poca strada... Brrrr che
figuraccia...
Post by fuzzy
Post by Fatal_Error
I privati si fanno prestare i soldi dalle banche e se l'impresa funziona ci
guadagnano TUTTI, ovviamente, infatti questa legge serve proprio a LIMITARE
i loro guadagni e a legarli agli investimenti, vincolandoli AL MASSIMO al 7%
se non funziona ci guadagna solo l'impresa, infatti le imprese di
questi monopoli naturali si fanno garantire un introito minimo (cosi
on buono pure io a fare l'imprenditore, cazzo ci vuole!?).
Poi il 7% una cifra astronomica. Ma scherziamo.Io metto i soldi in
Banca e mi danno l'1%, questi coi soldi miei ci fanno il 7%, senza
rischi, mavaffanculo!!!
Senza rischi? Secondo te rifare un acquedotto, spaccare una citta' e
garantire dei servizi 24 ore su 24 365 giorni/anno, pena decadenza del
contratto e penali varie, e' senza rischi? Mai lavorato in un'impresa, vero,
sempre ciucciato il caldo biberon pubblico? SI VEDE! E' evidente che
l'intento e' inverso, non tanto di garantire un reddito minimo, ma come
dicevo di VINCOLARE il prezzo dell'acqua agli investimenti, per evitare di
appaltare ad un'azienda che poi triplica i prezzi senza investire un euro,
come mi sembra di ricordare sia successo in qualche paese del Lazio.... Non
ricordo nemmeno il nome del governatore del Lazio in quel periodo,
Madrazzo.... Maramazzo... Boh... :-))
Post by fuzzy
No mi sa che sei te che non sai come funzionano all'estero: gli
imprenditori (quelli veri) rischiano, quelli nostri non rischiano
niente, hanno tutto garantito.
Quelli nostri? Guarda che le gare sono Europee, quindi possono partecipare
aziende francesi, tedesche, ecc. ecc.
Post by fuzzy
Post by Fatal_Error
imboccato la strada delle imprese private e del profitto PRIVATO. L'acqua la
devi pagare per quello che vale, come l'energia elettrica, il gas, il
telefono
Altra cazzata sesquipedale. Capisco la mentalit fascistoide,
sfortunatamente la gestione dell'acqua da parte dei privati
contraria alla direttiva europea PE-CONS 3667/1/06, art. 17.
l articolo 17 esclude ESPLICITAMENTE dalle liberalizzazioni, i servizi
idrici primari.
Facile smentire falsita' palesi come queste, basta leggere l'articolo 17 che
trovate qui:http://register.consilium.europa.eu/pdf/it/06/st03/st03667-re01.it06.pdf
"(17) La presente direttiva si applica soltanto ai servizi che sono prestati
dietro corrispettivo
economico."
---Mi sembra che l'acqua la paghi, poco, ma certamente la paghi!
" I servizi d interesse generale non rientrano nella definizione di cui all articolo
50 del trattato e sono pertanto esclusi dall ambito di applicazione della
presente direttiva. I
servizi d interesse economico generale sono servizi che, essendo prestati
dietro
corrispettivo economico, rientrano nell ambito di applicazione della
presente direttiva."
---Spero che hai capito, sono esclusi i servizi d'interesse generale NON
prestati dietro corrispettivo economico, la manutenzione delle strade ad
esempio, ma la distribuzione dell'acqua come il gas e la corrente elettrica
RIENTRANO PIENAMENTE in questa direttiva.
"Tuttavia, alcuni servizi d interesse economico generale, per esempio quelli
che possono
esistere nel settore dei trasporti, sono esclusi dall ambito di applicazione
della presente
direttiva, mentre altri servizi d interesse economico generale, per esempio
quelli che
possono esistere nel settore postale, sono oggetto di una deroga alla
disposizione sulla
libera prestazione di servizi stabilita nella presente direttiva. La
presente direttiva non
riguarda il finanziamento dei servizi d interesse economico generale e non
si applica alle
sovvenzioni concesse dagli Stati membri, in particolare nel settore sociale,
in conformit
delle norme comunitarie sulla concorrenza. La presente direttiva non si
occupa del
follow-up del Libro bianco della Commissione sui servizi d interesse
generale."
---Qui fa degli esempio di servizi strategici, ma di acqua proprio non ne
parla... Ma ti facilito la comprensione, basta andare piu' avanti e si
Articolo 2
Campo di applicazione
1. La presente direttiva si applica ai servizi forniti da prestatori
stabiliti in uno Stato membro.
a) i servizi NON economici d interesse generale;
b) i servizi finanziari quali l attivit bancaria, il credito, l assicurazione
e la
riassicurazione, le pensioni professionali o individuali, i titoli, gli
investimenti, i
fondi, i servizi di pagamento e quelli di consulenza nel settore degli
investimenti,
compresi i servizi di cui all allegato I della direttiva 2006/48/CE;
---Sono forse questi i "liquidi" di cui parlavi?
c) i servizi e le reti di comunicazione elettronica nonch le risorse e i
servizi associati in
relazione alle materie disciplinate dalle direttive 2002/19/CE, 2002/20/CE,
2002/21/CE, 2002/22/CE e 2002/58/CE;
d) i servizi nel settore dei trasporti, ivi compresi i servizi portuali, che
rientrano
nell ambito di applicazione del titolo V del trattato CE;
e) i servizi delle agenzie di lavoro interinale;
f) i servizi sanitari, indipendentemente dal fatto che vengano prestati o
meno nel quadro
di una struttura sanitaria e a prescindere dalle loro modalit di
organizzazione e di
finanziamento sul piano nazionale e dalla loro natura pubblica o privata;
g) i servizi audiovisivi, ivi compresi i servizi cinematografici, a
prescindere dal modo di
produzione, distribuzione e trasmissione, e i servizi radiofonici;
h) le attivit di azzardo che implicano una posta di valore pecuniario in
giochi di
fortuna, comprese le lotterie, i giochi d azzardo nei casin e le scommesse;
i) le attivit connesse con l esercizio di pubblici poteri di cui all articolo
45 del trattato;
j) i servizi sociali riguardanti gli alloggi popolari, l assistenza
all'infanzia e il sostegno
alle famiglie ed alle persone temporaneamente o permanentemente in stato di
bisogno, forniti dallo Stato, da prestatori incaricati dallo Stato o da
associazioni
caritative riconosciute come tali dallo Stato;
k) i servizi privati di sicurezza;
l) i servizi forniti da notai e ufficiali giudiziari nominati con atto
ufficiale della
pubblica amministrazione.
3. La presente direttiva non si applica al settore fiscale.
---Hai letto la parola "acqua", "idrici", "acquedotti"? Ma LOL, citi un
testo che dice esattamente il contrario di quello che credi, ovvero che
bisogna aprire al privato per la distribuzione dell'acqua! AUTOGOAL EPICO!
Post by fuzzy
Come qualsiasi essere sano di mente pensa.
Fatti curare allora, gli "esseri" (umani?) sani europei  a quanto pare la
pensano diversamente da te... :-))
Post by fuzzy
Post by Fatal_Error
Ma la cosa e' tanto evidente, che un disegno di
legge analogo era stato proposto da PRODI, BERSANI e DI PIETRO meno di tre
anni fa!
vero, d'altra parte l'inciucio non la prima volta che lo fanno, e
quindi?
Quindi vai a votare un referendum proposto da Di Pietro contro un disegno di
legge proposto da Di Pietro meno di tre anni fa... Non ci trovi qualcosa di
strano?? Qualche altra citazione?? ROTFL
fuzzy
2011-06-11 05:50:48 UTC
Permalink
Post by Fatal_Error
Post by fuzzy
se non funziona ci guadagna solo l'impresa, infatti le imprese di
questi monopoli naturali si fanno garantire un introito minimo (cosi
on buono pure io a fare l'imprenditore, cazzo ci vuole!?).
Poi il 7% una cifra astronomica. Ma scherziamo.Io metto i soldi in
Banca e mi danno l'1%, questi coi soldi miei ci fanno il 7%, senza
rischi, mavaffanculo!!!
Senza rischi? Secondo te rifare un acquedotto, spaccare una citta' e
garantire dei servizi 24 ore su 24 365 giorni/anno, pena decadenza del
contratto e penali varie, e' senza rischi?
decisamente si. L'ultima: Poste Italiane, qualcuno si è dimesso?
In italia l'impresa non fallisce mai, se fallisce, la salva lo stato
e
i manager li mandano a casa col buonuscita.
Ma ndo cazzo vivi, in finlandia?
Il 7% è una cifra vergognosa, e l'impresa è SENZA rischi, perchè
l'imprenditore è coperto politicamente.
Post by Fatal_Error
Quelli nostri? Guarda che le gare sono Europee, quindi possono partecipare
aziende francesi, tedesche, ecc. ecc.
Cazzata!
Articolo 17
Ulteriori deroghe alla libera prestazione di servizi
L’articolo 16 non si applica:
1) ai servizi di interesse economico generale forniti in un altro
Stato membro, fra cui:
...
d) i servizi di distribuzione e fornitura idriche e i servizi di
gestione delle acque reflue;
...

Gestione italiana, quindi merdosa.
Post by Fatal_Error
Post by fuzzy
Post by Fatal_Error
Ma la cosa e' tanto evidente, che un disegno di
legge analogo era stato proposto da PRODI, BERSANI e DI PIETRO meno di tre
anni fa!
vero, d'altra parte l'inciucio non la prima volta che lo fanno, e
quindi?
Quindi vai a votare un referendum proposto da Di Pietro contro un disegno di
legge proposto da Di Pietro meno di tre anni fa... Non ci trovi qualcosa di
strano?? Qualche altra citazione?? ROTFL
Si, il disegno di legge era una cazzata , come lo sfruttamento privato
dell'acqua pubblica. Quindi domani si vota, e voto SI. e se passa il
quorum le chiacchiere stanno a zero. Se non passa ci aspetta la guerra
civile. Ogni tanto ci vuole.

fuzzy
Aleph
2011-06-11 08:11:23 UTC
Permalink
Fatal_Error ha scritto:

...
Post by Fatal_Error
SI VEDE! E' evidente che
l'intento e' inverso, non tanto di garantire un reddito minimo, ma come
dicevo di VINCOLARE il prezzo dell'acqua agli investimenti, per evitare di
appaltare ad un'azienda che poi triplica i prezzi senza investire un euro,
come mi sembra di ricordare sia successo in qualche paese del Lazio.... Non
ricordo nemmeno il nome del governatore del Lazio in quel periodo,
Madrazzo.... Maramazzo... Boh... :-))
Coglione, il governatore del lazio non decide a livello di ogni singolo
comune, anche un troglodita come te dovrebbe saperlo.

Il comune in questione è Aprilia e il casino con la società dell'acqua lo
ha determinato una giunta fascistoide come quelle che piacciaono a te.
Informati prima di sparare cazzate.

Sul fallimento dell'ingresso dei privati nella gestione dell'acqua non
esiste comunque solo il caso di Aprilia, c'è anche Agrigento e diversi
altri casi documentati (aumento esponenziale delle tariffe, nessun
investimento e nessun miglioramento del servizio), basta avere la voglia
di informarsi un po'.
Ma comprendo che per chi ha delle fette di prosciutto ideologiche davanti
agli occhi come te è piouttosto difficile.

A.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
superpollo
2011-06-11 09:14:59 UTC
Permalink
Post by Aleph
...
Post by Fatal_Error
SI VEDE! E' evidente che
l'intento e' inverso, non tanto di garantire un reddito minimo, ma come
dicevo di VINCOLARE il prezzo dell'acqua agli investimenti, per evitare di
appaltare ad un'azienda che poi triplica i prezzi senza investire un euro,
come mi sembra di ricordare sia successo in qualche paese del Lazio.... Non
ricordo nemmeno il nome del governatore del Lazio in quel periodo,
Madrazzo.... Maramazzo... Boh... :-))
Coglione
non e' coglione, e' fascista. meglio coglione che fascista (cit.)

bye
--
IL 12 E 13 GIUGNO IL MARE E' CHIUSO !!!
NUCLEARIZZIAMO IL NANO !!!
http://goo.gl/SV4YZ
fuzzy
2011-06-11 11:14:37 UTC
Permalink
Post by superpollo
Post by Aleph
...
Post by Fatal_Error
SI VEDE! E' evidente che
l'intento e' inverso, non tanto di garantire un reddito minimo, ma come
dicevo di VINCOLARE il prezzo dell'acqua agli investimenti, per evitare di
appaltare ad un'azienda che poi triplica i prezzi senza investire un euro,
come mi sembra di ricordare sia successo in qualche paese del Lazio.... Non
ricordo nemmeno il nome del governatore del Lazio in quel periodo,
Madrazzo.... Maramazzo... Boh... :-))
Coglione
non e' coglione, e' fascista. meglio coglione che fascista (cit.)
quoto.

fuzzy
Fatal_Error
2011-06-11 14:37:02 UTC
Permalink
Post by Aleph
...
Post by Fatal_Error
SI VEDE! E' evidente che
l'intento e' inverso, non tanto di garantire un reddito minimo, ma come
dicevo di VINCOLARE il prezzo dell'acqua agli investimenti, per evitare di
appaltare ad un'azienda che poi triplica i prezzi senza investire un euro,
come mi sembra di ricordare sia successo in qualche paese del Lazio.... Non
ricordo nemmeno il nome del governatore del Lazio in quel periodo,
Madrazzo.... Maramazzo... Boh... :-))
Coglione, il governatore del lazio non decide a livello di ogni singolo
comune, anche un troglodita come te dovrebbe saperlo.
Il comune in questione è Aprilia e il casino con la società dell'acqua lo
ha determinato una giunta fascistoide come quelle che piacciaono a te.
Informati prima di sparare cazzate.
Riprenditi il tuo "coglione" e tienitelo stretto, ti informo che e' TUTTA LA
PROVINCIA di Latina ad aver affidato l'acqua NON ad una societa' privata, ma
ad una societa' MISTA pubblica/privata, societa' che certo non era quella o
pubblica o privata che il neo-Presidente della provincia Cusani (centro
destra) voleva, parlava infatti nel 2004, in tempi non sospetti quindi, ben
prima che scoppiasse il problema, di "aberrazione giuridica":
http://www.parvapolis.it/page.php?id=20499. Ti ricordo infine che queste
forme societarie MISTE sono proprio il pasticcio voluto dalla sinistra
all'epoca al governo, pasticcio che il disegno di legge Prodi, Bersani e Di
Pietro avevano ri-proposto nel 2008, mentre questo governo parla di gare
d'appalto e di CONCORRENZA non di pasticci del genere. Per la precisione i
comuni in provincia di Latina interessati sono 38 (cerca di immaginare il
labiale: T R E N T O T T O), pensi che la regione non c'entri nulla in una
faccenda del genere?
Post by Aleph
Ma comprendo che per chi ha delle fette di prosciutto ideologiche davanti
agli occhi come te è piouttosto difficile.
ROTFL
Aleph
2011-06-11 15:48:09 UTC
Permalink
...
Post by Fatal_Error
Post by Aleph
Coglione, il governatore del lazio non decide a livello di ogni singolo
comune, anche un troglodita come te dovrebbe saperlo.
Il comune in questione è Aprilia e il casino con la società dell'acqua lo
ha determinato una giunta fascistoide come quelle che piacciaono a te.
Informati prima di sparare cazzate.
Riprenditi il tuo "coglione" e tienitelo stretto, ti informo che e' TUTTA LA
PROVINCIA di Latina ad aver affidato l'acqua
...

Ma che vuoi informare. Ogni volta che apri bocca, dal nucleare alla
gestione dell'acqua, dici sciocchezze.

Gli ATO (Ambiti Territoriali Ottimali), previsti dalla legge Galli del
1990, rigurdano ambiti territoriali che comprendono più comuni, ma poi
sono le singole amministrazioni che decidono come comportarsi.

Tant'è vero che in Toscana alcuni comuni ribelli (Anghiari e Sansepolcro
ad esempio, ma è successo anche al nord nelle montagne del biellese) non
hanno mai conferito le proprie reti all'azienda "Nuove Acque" (partnership
pubblico-privato) che gestisce con risultati fallimentari (tariffe tra le
più care d'Italia, primo, secondo o terzo posta a seconda del rilevamento,
investimenti ridotti al lumicino, inferiori e di molto a quelli dichiarati
a preventivo nei piani industriali, e naturalmente ricchi profitti per gli
investitori privati) gli acquedotti di Arezzo e zone limitrofe.
Post by Fatal_Error
NON ad una societa' privata, ma
ad una societa' MISTA pubblica/privata,
...

Le società miste pubblico-privato (con l'obbligo per le società quotarte
in borsa a veder calare in tempi certi la partecipazione pubblica sotto il
51%) sono gestite già ora dai privati, che esprimono direttamente il
management e prendono tutte le decisioni industriali.
E i risultati sono ovunque fallimentari, tant'è vero che i movimentio per
l'acqua pubblica hanno cominciato ad organizzarsi autonomamente proprio in
quelle realtà (Arezzo, area di Latina) che hanno per prime sperimentato
l'avvento dei privati nella gestione.
Azzardo una previsione.
Può anche darsi che il quorum alla fine non venga raggiunto (per qualche
centinaia di migliaia di voti), ma le percentuali dei votanti nelle zone
in cui la gestione è già in mano ai privati saranno massicce con un
plebiscito per i sì.
Lunedì vedremo se avrò avuto ragione; in caso affermativo tutte le tue
cazzate saranno smentite ufficialmente dal voto dei diretti interessati i
quali avranno dimostrato nei fatti quanto gradiscono la gestione
privatistica del rubinetto di casa loro.

...
Post by Fatal_Error
Ti ricordo infine che queste
forme societarie MISTE sono proprio il pasticcio voluto dalla sinistra
all'epoca al governo, pasticcio che il disegno di legge Prodi, Bersani e Di
Pietro avevano ri-proposto nel 2008, mentre questo governo parla di gare
d'appalto e di CONCORRENZA non di pasticci del genere.
...

Concorrenza riguardo a un monopolio naturale?
ROTFL, sei più imbecille di quello che sembri.
La concorrenza riguardo alla gestione di un bene naturale è "per il
mercato", non "nel mercato"; vale a dire che vi può essere (ma neanche
tanto visto che in molte realtà italiane sono entrati soltanto colossi del
tipo di GDF-Suez, Veolia, Acea o le principali banche) una qualche
concorrenza tra i soggetti che partecipano alla gara al fine di
aggiudicarsela, ma dopo i vincitori per la durata del contratto di
concessione fanno quel cazzo che gli pare a loro, senza alcuna
concorrenza, perché il cittadino non ha la possibilità di scegliere tra
reti distributive alternative l'acqua di casa e se non paga le tariffe
capestro
dei privati gli piombano il contatore.

L'acqua deve essere considerata esplicitamente un bene pubblico non
soggetto alla logica del profitto: "...il servizio idrico integrato è da
considerarsi servizio pubblico locale privo di rilevanza economica; la
gestione del servizio idrico integrato è sottratta al principio di libera
concorrenza, è realizzata senza finalità lucrative, persegue finalità di
carattere sociale e ambientale, ed è finanziata attraverso meccanismi di
fiscalità generale e specifica e meccanismi tariffari."
[Dalla legge d'iniziativa popolare "Principi per la tutela, il governo e
la gestione pubblica delle acque e disposizioni per la ripubblicizzazione
del servizio idrico", fiormata da 406000 cittadini italiani].
Post by Fatal_Error
Per la precisione i
comuni in provincia di Latina interessati sono 38 (cerca di immaginare il
labiale: T R E N T O T T O), pensi che la regione non c'entri nulla in una
faccenda del genere?
No, non c'entra niente, perché la gestione degli acquedotti è in genere
comunale o riguarda i consorzi tra comuni e nella gestione degli ATO la
regione non entra.
Ti ricordo anche, per sovrammercato, che alla regione Lazio e al comune di
Roma ci sono da qualche tempo due fascisti (Polverini e Alemanno) e, a
parte lo sfacelo che stanno determinando nella gestione delle
municipalizzate di Roma (vedi ATAC, Alemanno) e sanità locale (aumento dei
ticket sui farmaci e chiusura di ospedali ad alta specializzazione e
Pronti Soccorsi, Polverini), riguardo allo sfacelo della gestione
privatistica in provincia di Latina non stanno dicendo ne ah ne bah!

Aleph
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Fatal_Error
2011-06-11 20:48:11 UTC
Permalink
Post by Aleph
...
Post by Fatal_Error
Post by Aleph
Coglione, il governatore del lazio non decide a livello di ogni singolo
comune, anche un troglodita come te dovrebbe saperlo.
Il comune in questione è Aprilia e il casino con la società dell'acqua lo
ha determinato una giunta fascistoide come quelle che piacciaono a te.
Informati prima di sparare cazzate.
Riprenditi il tuo "coglione" e tienitelo stretto, ti informo che e' TUTTA LA
PROVINCIA di Latina ad aver affidato l'acqua
...
Ma che vuoi informare. Ogni volta che apri bocca, dal nucleare alla
gestione dell'acqua, dici sciocchezze.
Hai fatto una figura di m...a, ne hai preso atto ed ora svicoli sulla Nuove
Acque, collezionando un'altra figura di me...a (vedi dopo)... Contento tu...
LOL
Post by Aleph
Gli ATO (Ambiti Territoriali Ottimali), previsti dalla legge Galli del
1990, rigurdano ambiti territoriali che comprendono più comuni, ma poi
sono le singole amministrazioni che decidono come comportarsi.
Non ti sei chiesto come mai TUTTI i comuni all'unanimita' hanno aderito?
Beh, chieditelo!
Post by Aleph
Tant'è vero che in Toscana alcuni comuni ribelli (Anghiari e Sansepolcro
ad esempio, ma è successo anche al nord nelle montagne del biellese) non
hanno mai conferito le proprie reti all'azienda "Nuove Acque" (partnership
pubblico-privato) che gestisce con risultati fallimentari
Questi?
http://www.saturnonotizie.it/news/leggi/34784/Nuove-Acque-La-soddisfazione-dei-clienti-aumenta-e-arriva-a-89.html
http://www.nuoveacque.it/Customer-Satisfaction-Nuove-Acque-2011.pdf
89% DEI CLIENTI SODDISFATTI, SOLO IL 13% CHE CAMBIEREBBE GESTORE SE NE
AVESSE LA POSSIBILITA', RISULTATI FRA I PRIMI ASSOLUTI IN ITALIA: qualità
del servizio (85,1%), qualità dell'acqua (84,8%), cortesia e disponibilità
del personale nei contatti con il pubblico (96%).
Post by Aleph
Le società miste pubblico-privato (con l'obbligo per le società quotarte
in borsa a veder calare in tempi certi la partecipazione pubblica sotto il
51%) sono gestite già ora dai privati, che esprimono direttamente il
management e prendono tutte le decisioni industriali.
Eh? Ma come ti sei svegliato stamattina, con la voglia di dire ca..ate a
profusione?
http://www.regione.lazio.it/rl_ambiente/?vw=contenutiDettaglio&id=134
Post by Aleph
Lunedì vedremo se avrò avuto ragione; in caso affermativo tutte le tue
cazzate saranno smentite ufficialmente dal voto dei diretti interessati i
quali avranno dimostrato nei fatti quanto gradiscono la gestione
privatistica del rubinetto di casa loro.
Ma quale privatistica, ma cosa dici, sei di una ignoranza imbarazzante... La
legge che volete abrogare NON e' ancora stata attuata, queste cose sono
state fatte MOLTO PRIMA di questa legge, sono state fatte in base a QUESTA
legge: Art.113, c.5 lett. a, b, c D.lgs n.267/2000. E sai chi c'era al
governo nella XIII Legislatura (9 maggio 1996 - 9 marzo 2001) Indovinello:
Governo D'Alema, Governo D'Alema II o Governo Prodi?
Studia prima di parlare:
http://www.camera.it/parlam/leggi/deleghe/testi/00267dl.htm

Quindi se viene abrogata la NUOVA legge fatta da questo governo NON CAMBIA
ASSOLUTAMENTE NIENTE per quei comuni e per tutti i comuni futuri.
Post by Aleph
Post by Fatal_Error
Ti ricordo infine che queste
forme societarie MISTE sono proprio il pasticcio voluto dalla sinistra
all'epoca al governo, pasticcio che il disegno di legge Prodi, Bersani e Di
Pietro avevano ri-proposto nel 2008, mentre questo governo parla di gare
d'appalto e di CONCORRENZA non di pasticci del genere.
Concorrenza riguardo a un monopolio naturale?
A forza di sentire questo termine aulico e prosastico dalle campagne
disinformatorie l'hai imparato a memoria, come riempie bene la bocca
"MONOPOLIO NATURALE", peccato che gli acquedotti e l'acqua SONO E RESTANO di
proprieta' pubblica, viene appaltata A TEMPO DETERMINATO la distribuzione
dell'acqua a chi fa la MIGLIORE OFFERTA, cosi' come funziona per TUTTI gli
altri "monopoli naturali", tipo la rete ferroviaria, parte di quella
stradale, autostradale, quella del gas, quella elettrica, vari servizi
portuali, gli aeroporti... Insomma, sei circondato da "MONOPOLI NATURALI" la
cui gestione e' appaltata con gare ai privati, con la massima CONCORRENZA
sulle offerte e sulle tariffe. Il Metano ad esempio, anche se la rete e' mia
(privato), se tu vuoi vendere gas ad un cliente allacciato alla mia rete
puoi benissimo, paghi la tariffa di vettoriamento stabilita in base agli
investimenti che ho fatto e stop, cosi' funziona per l'energia elettrica, un
sistema che funge benissimo, diversamente dalla gestione pubblica, il vero
monopolio, MONOPOLIO POLITICO... Ti ricordi la SIP?
Post by Aleph
ROTFL, sei più imbecille di quello che sembri.
Tu no, lo sei esattamente come sembri! :-))
Post by Aleph
La concorrenza riguardo alla gestione di un bene naturale è "per il
mercato", non "nel mercato"; vale a dire che vi può essere (ma neanche
tanto visto che in molte realtà italiane sono entrati soltanto colossi del
tipo di GDF-Suez, Veolia, Acea o le principali banche) una qualche
concorrenza tra i soggetti che partecipano alla gara al fine di
aggiudicarsela, ma dopo i vincitori per la durata del contratto di
concessione fanno quel cazzo che gli pare a loro, senza alcuna
concorrenza.
Fanno quello previsto dalla legge e dai contratti, altrimenti pagano come
banche e se ne vanno a casa... Ma dove vivi??? Io dirigevo un'azienda che
distribuiva Metano, certo con "contratti di concessione", ma dovevi
rispettare alla virgola contratti, leggi e regolamenti, al punto che una
volta abbiamo messo 100 lire di contributo spese di spedizione fattura in
piu' di quelle previste (c'erano stati aumenti) l'hanno prontamente
impugnata ed abbiamo dovuto fare decine di migliaia di note credito da 500
lire, piu' una multa salatissima. Vivi nella propaganda, sei "cotto".
Post by Aleph
perché il cittadino non ha la possibilità di scegliere tra
reti distributive alternative l'acqua di casa e se non paga le tariffe
capestro dei privati gli piombano il contatore.
Le tariffe vengono fissate da un ENTE statale in base agli investimenti, NON
dal gestore, come succede per il gas, per l'elettricita', per le autostrade,
ecc. ecc. Se non paghi e i soldi li hai, giusto che ti chiudano il gas, ti
tolgano la luce e che vai a bere alla fontana, se sei un poveraccio, si apre
un discorso sul welfare che QUI non c'entra un fico secco.
Post by Aleph
L'acqua deve essere considerata esplicitamente un bene pubblico non
soggetto alla logica del profitto: "...il servizio idrico integrato è da
considerarsi servizio pubblico locale privo di rilevanza economica;
RIDICOLO, ci sono da investire 100 miliardi di euro e questi lo vogliono
considerare "senza rilevanza economica", ma vi rendete conto?
Post by Aleph
gestione del servizio idrico integrato è sottratta al principio di libera
concorrenza, è realizzata senza finalità lucrative, persegue finalità di
carattere sociale e ambientale, ed è finanziata attraverso meccanismi di
fiscalità generale
Capito? L'acqua sprecatela pure, tanto la paghiamo con le tasse mica con il
contatore, lasciate il rubinetto aperto... Un appello ai ricchi evasori
fiscali: annaffiate abbondantemente i vostri parchi imperiali, riempite bene
le piscine, fate il bagno nelle vasche a sei posti, cambiate l'acqua
all'acquario da 10 metri cubi tutti i giorni, installate una fontana con i
giochi d'acqua che fa tanto figo... Tanto l'acqua la pagano i poveracci ed i
pensionati con le LORO TASSE, mica voi.
Post by Aleph
[Dalla legge d'iniziativa popolare "Principi per la tutela, il governo e
la gestione pubblica delle acque e disposizioni per la ripubblicizzazione
del servizio idrico", fiormata da 406000 cittadini italiani].
Ovvero da una sparuta minoranza di disinformati, strumentalizzati a fini
politici. CVD
leo
2011-06-12 01:37:19 UTC
Permalink
Post by Fatal_Error
[cut]
Questi?
http://www.saturnonotizie.it/news/leggi/34784/Nuove-Acque-La-soddisfazione-dei-clienti-aumenta-e-arriva-a-89.html
http://www.nuoveacque.it/Customer-Satisfaction-Nuove-Acque-2011.pdf
89% DEI CLIENTI SODDISFATTI, SOLO IL 13% CHE CAMBIEREBBE GESTORE SE NE
AVESSE LA POSSIBILITA', RISULTATI FRA I PRIMI ASSOLUTI IN ITALIA: qualità
del servizio (85,1%), qualità dell'acqua (84,8%), cortesia e disponibilità
del personale nei contatti con il pubblico (96%).
E cosa dovrebbero dire? Stanno parlando di se stessi e già l'approccio
*giornalistico* assomiglia pericolosamente a quanto ci viene
instillato giornalmente da anni:
"Nuove Acque ha comunicato ai Sindaci dell’Ato 4 i risultati
dell’indagine di soddisfazione della clientela, affidato ad un
istituto specializzato e tra i più importanti in Italia."

Io non faccio parte di quel territorio ma è comunque sufficiente
andare su internet per trovare l'altra faccia della medaglia. Ecco il
primo link che mi è capitato:

http://www.officinah2o.it/cronaca/anghiari-sindaco-e-nuove-acque/

Dezinformacija marxista, devo supporre......
Post by Fatal_Error
[cut]
leo
Fatal_Error
2011-06-12 20:47:38 UTC
Permalink
Post by leo
Post by Fatal_Error
[cut]
Questi?
http://www.saturnonotizie.it/news/leggi/34784/Nuove-Acque-La-soddisfazione-dei-clienti-aumenta-e-arriva-a-89.html
http://www.nuoveacque.it/Customer-Satisfaction-Nuove-Acque-2011.pdf
89% DEI CLIENTI SODDISFATTI, SOLO IL 13% CHE CAMBIEREBBE GESTORE SE NE
AVESSE LA POSSIBILITA', RISULTATI FRA I PRIMI ASSOLUTI IN ITALIA: qualità
del servizio (85,1%), qualità dell'acqua (84,8%), cortesia e disponibilità
del personale nei contatti con il pubblico (96%).
E cosa dovrebbero dire? Stanno parlando di se stessi e già l'approccio
*giornalistico* assomiglia pericolosamente a quanto ci viene
"Nuove Acque ha comunicato ai Sindaci dell'Ato 4 i risultati
dell'indagine di soddisfazione della clientela, affidato ad un
istituto specializzato e tra i più importanti in Italia."
Hai letto bene? Non l'hanno fatto loro, hanno affidato il sondaggio ad un
"istituto specializzato tra i più importanti in Italia", nei termini
previsti DALLA LEGGE. Se tu contesti il sondaggio, cortesemente fammi
vedere un analogo sondaggio, affidato ad un "istituto specializzato tra i
più importanti in Italia", commissionato da qualche "movimento contro" o da
Post by leo
http://www.officinah2o.it/cronaca/anghiari-sindaco-e-nuove-acque/
Dezinformacija marxista, devo supporre......
Certo, pura disinformazione attuata da un sindaco DIMISSIONARIO di estrema
sinistra di un comune di 5000 abitanti, che voleva candidarsi dopo un po' di
propaganda "sono il paladino dell'acqua" (per cui a quanto pare rischia di
pagare fior di danni) al piu' popoloso comune di Sansepolcro, di 16.300
abitanti.
http://www.arezzonotizie.it/attualita/dalla-politica/57411-danilo-bianchi-si-dimette-da-sindaco-di-anghiari
Propaganda tanto corretta e gradita dalla popolazione che e' stato
regolarmente "trombato", infatti ora il sindaco di Sansepolcro e' Daniela
Frullani (sempre di centro-sinistra) mentre quello di Anghiari e' Riccardo
La Ferla (sempre ci centro-sinistra).
Aleph
2011-06-13 08:36:38 UTC
Permalink
...
Post by Fatal_Error
Hai letto bene? Non l'hanno fatto loro, hanno affidato il sondaggio ad un
"istituto specializzato tra i più importanti in Italia", nei termini
previsti DALLA LEGGE.
...

Ehi, intelligentone. Ma tu quando posti le tue stronzate lo lasci qualche
neurone "critico" per riflettere sul senso dei numeri che posti oppoure
no? (Domanda retorica).

L'ottanta% e passa di soddisfazione del servizio (a parte che la
soddisfazione del servizio la andremo a valutare ufficialmente con i
risultati del referendum: se i cittadini di Arezzo e dintorni hanno voglia
di confermare, e allargare, la gestione ai privati voteranno in massa no e
confermeranno, dal canto loro, il Decreto Ronchi), ma ti sei chiesto cosa
significa veramente?

Intanto la media del soddisfazione sulla qualità del servizio idrico in
Italia (che comprende realtà molto diversificate, da chi ha l'acqua sempre
e di buona qualità a chi ce l'ha contingentata e con l'arsenico dentro,
vedi Acqualatina) sembra essere solo di qualche punto percentuale
inferiore ai dati che ai citato.

Inoltre una rilevazione del genere ha senso se raffrontata con la
precedente gestione pubblica non in assoluto.
Del resto cosa vuol dire essere soddisfatti del servizio idrico. A me in
oltre 40 anni, dalla quando vivevo nella mia famiglia di origine ad oggi,
non è mai capitato neppure una volta (mai) di dovermi rivolgere ai gestori
del servizio idrico per qualche cosa. Ho sempre avuto abbondante acqua dai
ribinetti di casa e non ho mai notato variazioni percettibili nella
qualità dell'acqua, quindi cosa cazzo significa soddisfazione del cliente,
me lo spieghi?

Per un servizio come la fornitura dell'acqua è il concetto stesso di
"customer satisfaction" ad essere una cagata propagandistica (buona per i
polli come te), come se il cambio di gestione potesse portare a
miglioramenti del servizio apprezzabili dalla clintela.
ROTFL!

L'unico "apprezzamento" della clientela è la variazione del costo del m^3
d'acqua, che subisce aumenti parossistici (e infatti la gente
puntuialmente s'incazza).

Aleph
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
leo
2011-06-13 21:57:44 UTC
Permalink
Post by Fatal_Error
Post by leo
Post by Fatal_Error
Questi?
http://www.saturnonotizie.it/news/leggi/34784/Nuove-Acque-La-soddisfazione-dei-clienti-aumenta-e-arriva-a-89.html
http://www.nuoveacque.it/Customer-Satisfaction-Nuove-Acque-2011.pdf
89% DEI CLIENTI SODDISFATTI, SOLO IL 13% CHE CAMBIEREBBE GESTORE SE NE
AVESSE LA POSSIBILITA', RISULTATI FRA I PRIMI ASSOLUTI IN ITALIA: qualità
del servizio (85,1%), qualità dell'acqua (84,8%), cortesia e disponibilità
del personale nei contatti con il pubblico (96%).
E cosa dovrebbero dire? Stanno parlando di se stessi e già l'approccio
*giornalistico* assomiglia pericolosamente a quanto ci viene
"Nuove Acque ha comunicato ai Sindaci dell'Ato 4 i risultati
dell'indagine di soddisfazione della clientela, affidato ad un
istituto specializzato e tra i più importanti in Italia."
Hai letto bene? Non l'hanno fatto loro, hanno affidato il sondaggio ad un
"istituto specializzato tra i più importanti in Italia", nei termini
previsti DALLA LEGGE.
Hai problemi di decodifica del testo?

Ho letto bene sì, visto che il tuo commento ripete pedissequamente
quello che ho scritto immediatamente sopra.
Post by Fatal_Error
Se tu contesti il sondaggio, cortesemente fammi
vedere un analogo sondaggio, affidato ad un "istituto specializzato tra i
più importanti in Italia", commissionato da qualche "movimento contro" o da
qualche partito politico
Io *non* contesto il sondaggio e trovo significativo che tutto quello
che mi sento raccontare da un esperto di informazione come te sia un
commento di tale sconvolgente superficiale banalità.

Io mi limito a dire che una semplice dimostrazione di *spirito
critico*, non importa come e quanto schierato politicamente, ma
semplicemente interessato a *non* rivestire il ruolo di chi si beve
qualsiasi ciofeca purchè a conferma delle proprie tesi, a fronte di
risultati del genere, frutto del lavoro di *primaria ditta italiana*
(quasi la pessima pubblicità degli occhiali a raggi X che si trovavano
nella terza di copertina delle riviste da adolescenti di una volta),
per giunta spiattellati tre giorni prima del referendum da chi aveva
tutto da perdere dalla vittoria del sì, avrebbe dovuto per lo meno
richiedere il chi, cosa, come, perchè dei sistemi usati per arrivare a
tali risultati bulgari.

Magari per averne conferma; quella conferma che sicuramente sarà stata
sancita dai risultati dei referendum, visto che l'esiguità dei *no* a
livello nazionale li vedrà forzatamente concentrati *tutti* in
quell'area.
Post by Fatal_Error
Post by leo
http://www.officinah2o.it/cronaca/anghiari-sindaco-e-nuove-acque/
Dezinformacija marxista, devo supporre......
Certo, pura disinformazione attuata da un sindaco DIMISSIONARIO di estrema
sinistra di un comune di 5000 abitanti, che voleva candidarsi dopo un po' di
propaganda "sono il paladino dell'acqua" (per cui a quanto pare rischia di
pagare fior di danni) al piu' popoloso comune di Sansepolcro, di 16.300
abitanti.
Non sarà un po' di quoting sporco a sconvolgermi.

Ho chiarito semplicemente che:
1) Non sto dando giudizi in quanto io non faccio parte del territorio.
2) Che a fronte dell'entusiastica conferma dell'atteggiamento
filantropico dell'attuale gestore dell'acqua della zona, mi era stato
sufficiente prendere il *primo* link della pagina per avere posizioni
differenti.

Forse dovevo specificare che, probabilmente (ma non lo sapevo), visto
il tenore della maggioranza dei link ritrovati, tale zona pullula
evidentemente di sindaci dimissionari di estrema sinistra e di
comitati cittadini formati da persone ingrate nonostante la benevola
predisposizione al bene di *Nuove Acque*.

Probabilmente è vero che *se fai del bene devi predisporti
all'ingratitudine*.
Post by Fatal_Error
http://www.arezzonotizie.it/attualita/dalla-politica/57411-danilo-bianchi-si-dimette-da-sindaco-di-anghiari
Propaganda tanto corretta e gradita dalla popolazione che e' stato
regolarmente "trombato", infatti ora il sindaco di Sansepolcro e' Daniela
Frullani (sempre di centro-sinistra) mentre quello di Anghiari e' Riccardo
La Ferla (sempre ci centro-sinistra).
Quindi, sempre per rimanere in tema, data la tua predisposizione ad
attaccarti a certe documentazioni e vista l'esperienza che ti sei
fatto tra la CIA e le malefatte del comunismo, si potrebbe concludere
che i casi sono due:
1) che alla fine della fiera sembri più portato ad usarli i sistemi
della disinformazione, piuttosto che ad evitarli, oppure
2) che sei il solito pesce che, non soddisfatto della sola esca,
inghiotte abitualmente anche amo, lenza e canna e poi, forte del fatto
che chi sa fa, chi non sa insegna, insegni a tutti come evitare tale
manifestazione di autolesionistica bulimia.

leo
Fatal_Error
2011-06-13 23:11:00 UTC
Permalink
Post by leo
Post by Fatal_Error
Post by leo
Post by Fatal_Error
Questi?
http://www.saturnonotizie.it/news/leggi/34784/Nuove-Acque-La-soddisfazione-dei-clienti-aumenta-e-arriva-a-89.html
http://www.nuoveacque.it/Customer-Satisfaction-Nuove-Acque-2011.pdf
89% DEI CLIENTI SODDISFATTI, SOLO IL 13% CHE CAMBIEREBBE GESTORE SE NE
AVESSE LA POSSIBILITA', RISULTATI FRA I PRIMI ASSOLUTI IN ITALIA: qualità
del servizio (85,1%), qualità dell'acqua (84,8%), cortesia e disponibilità
del personale nei contatti con il pubblico (96%).
E cosa dovrebbero dire? Stanno parlando di se stessi e già l'approccio
*giornalistico* assomiglia pericolosamente a quanto ci viene
"Nuove Acque ha comunicato ai Sindaci dell'Ato 4 i risultati
dell'indagine di soddisfazione della clientela, affidato ad un
istituto specializzato e tra i più importanti in Italia."
Hai letto bene? Non l'hanno fatto loro, hanno affidato il sondaggio ad un
"istituto specializzato tra i più importanti in Italia", nei termini
previsti DALLA LEGGE.
Hai problemi di decodifica del testo?
Ho letto bene sì, visto che il tuo commento ripete pedissequamente
quello che ho scritto immediatamente sopra.
NON stanno parlando di se stessi, stanno illustrando i risultati del
sondaggio fatto da un primario istituto CERTIFICATO (gia', bisogna avere dei
precisi requisiti ed essere certificati per fare questo tipo di sondaggi,
non e' come per la politica, se falsi vai nel penale).
Post by leo
Post by Fatal_Error
Se tu contesti il sondaggio, cortesemente fammi
vedere un analogo sondaggio, affidato ad un "istituto specializzato tra i
più importanti in Italia", commissionato da qualche "movimento contro" o da
qualche partito politico
Io *non* contesto il sondaggio e trovo significativo che tutto quello
che mi sento raccontare da un esperto di informazione come te sia un
commento di tale sconvolgente superficiale banalità.
Senti "non banale", se scrivi "E cosa dovrebbero dire? Stanno parlando di se
stessi", tu stai dicendo che dicono balle e che il sondaggio e' falsificato
ad arte, ok? Se invece il sondaggio e' corretto, allora accetta la realta',
hai parlato di qualcosa che non conoscevi ma che credevi di conoscere,
affidando la tua informazione ai vari "blog di Oronzo Capozzo sull'amore e
il comunismo" per le tue profonde analisi.
Post by leo
Io mi limito a dire che una semplice dimostrazione di *spirito
critico*, non importa come e quanto schierato politicamente, ma
semplicemente interessato a *non* rivestire il ruolo di chi si beve
qualsiasi ciofeca purchè a conferma delle proprie tesi, a fronte di
risultati del genere, frutto del lavoro di *primaria ditta italiana*
Eh? Ma come scrivi?? Ci vorrebbe un traduttore, magari un maestro
elementare... Correggiamo:
"> Io mi limito ad una semplice dimostrazione di *spirito critico*, non
importa come e quanto IO SIA schierato politicamente, SONO semplicemente
interessato a *non* rivestire il ruolo di CHI BEVE qualsiasi ciofeca purche'
a conferma delle proprie tesi... Giusto, e' questo che volevi dire? Ok, ma
anche aggiustando la grammatica e la semantica, il significato resta un
mistero.... Ma chi se ne frega dello spirito critico di uno che e'
totalmente disinformato, non conosce gli argomenti che critica e non sa
portare uno straccio di documento per validare le sue critiche? Mai sentito
parlare di approccio scientifico? Beh, a me piace quello, per questo sono
qui.
Post by leo
(quasi la pessima pubblicità degli occhiali a raggi X che si trovavano
nella terza di copertina delle riviste da adolescenti di una volta),
Si, Messalina, Il Tromba, Jacula... Ecco dove hai esaurito le tue energie
mentali, da come analizzi le questioni, scommetto che gli occhiali a raggi x
li hai pure comprati... E magari, con un po' di fantasia, sei riuscito anche
a farli funzionare! ROTFL
Post by leo
Magari per averne conferma; quella conferma che sicuramente sarà stata
sancita dai risultati dei referendum, visto che l'esiguità dei *no* a
livello nazionale li vedrà forzatamente concentrati *tutti* in
quell'area.
Cerca di capire ti prego... Se hanno votato SI, vuol dire che NON VOGLIONO
CAMBIARE SISTEMA e sono quindi contenti della loro gestione mista
pubblico/privato PIENAMENTE CONFORME alla LEGGE PRECEDENTE voluta dalla
sinistra nel 2000. Il SI infatti conferma la validita' di quella vecchia
legge e QUINDI la bonta' delle gestione MISTE, abrogando la nuova legge che
prevedeva, te lo scrivo in booleano:
(privato OR pubblico) AND gara AND profitto legato agli investimenti.

Ok? Hai capito ora?
Post by leo
Post by Fatal_Error
Certo, pura disinformazione attuata da un sindaco DIMISSIONARIO di estrema
sinistra di un comune di 5000 abitanti, che voleva candidarsi dopo un po' di
propaganda "sono il paladino dell'acqua" (per cui a quanto pare rischia di
pagare fior di danni) al piu' popoloso comune di Sansepolcro, di 16.300
abitanti.
Non sarà un po' di quoting sporco a sconvolgermi.
Sporco? Ok che non sai scrivere, ma almeno sai leggere? Io ho riportato dei
fatti, solo dei fatti, esclusivamente dei fatti, ok? Tu hai riportato la
voce di questo sindaco come se fosse una testimonianza dal valore assoluto
della scontentezza di tutta la cittadinanza, invece io ti ho DIMOSTRATO
DOCUMENTALMENTE che non valeva una cicca, pura propaganda elettorale da
paesino, per giunta fallita miseramente nel nulla.
Post by leo
1) Non sto dando giudizi in quanto io non faccio parte del territorio.
2) Che a fronte dell'entusiastica conferma dell'atteggiamento
filantropico dell'attuale gestore dell'acqua della zona, mi era stato
sufficiente prendere il *primo* link della pagina per avere posizioni
differenti.
Questo e' talmente scontato che mi vengono i brividi a leggerti... Tu valuti
la bonta' di un'azienda contando i link che ne parlano male? Proviamo:
http://www.google.it/#sclient=psy&hl=it&rlz=1R2ACAW_it&source=hp&q=leo+coglione&aq=f&aqi=&aql=&oq=&pbx=1&rlz=1R2ACAW_it&bav=on.2,or.r_gc.r_pw.&fp=d1c8038554d7428a&biw=1920&bih=878

MA ROTFL
Post by leo
Forse dovevo specificare che, probabilmente (ma non lo sapevo), visto
il tenore della maggioranza dei link ritrovati,
Eh gia', tanti link non possono che testimoniare una verita'.... Ma vi
rendete conto? Se ci lavoro un paio di giorni, fra un mese sei in prima
posizione su Google per la ricerca "il piu' grande coglione del mondo".
Post by leo
Post by Fatal_Error
http://www.arezzonotizie.it/attualita/dalla-politica/57411-danilo-bianchi-si-dimette-da-sindaco-di-anghiari
Propaganda tanto corretta e gradita dalla popolazione che e' stato
regolarmente "trombato", infatti ora il sindaco di Sansepolcro e' Daniela
Frullani (sempre di centro-sinistra) mentre quello di Anghiari e' Riccardo
La Ferla (sempre ci centro-sinistra).
Quindi, sempre per rimanere in tema, data la tua predisposizione ad
attaccarti a certe documentazioni
Certe documentazioni? Questo EX-sindaco l'hai citato tu, mica io! Ora
semplicemente sai CHI E' questo tale, sei stato INFORMATO.
Post by leo
1) che alla fine della fiera sembri più portato ad usarli i sistemi
della disinformazione, piuttosto che ad evitarli, oppure
Ah, i miei dati sono scorretti? Falsi? Forse il tale non si e' candidato a
Sansepolcro, forse non e' stato trombato? Oppure disinformare secondo te e'
far conoscere la verita' sui personaggi che TU citi?
Post by leo
2) che sei il solito pesce che, non soddisfatto della sola esca,
inghiotte abitualmente anche amo, lenza e canna e poi, forte del fatto
che chi sa fa, chi non sa insegna, insegni a tutti come evitare tale
manifestazione di autolesionistica bulimia.
Boh?

Aleph
2011-06-12 07:33:45 UTC
Permalink
...
Post by Fatal_Error
Post by Aleph
Ma che vuoi informare. Ogni volta che apri bocca, dal nucleare alla
gestione dell'acqua, dici sciocchezze.
Hai fatto una figura di m...a, ne hai preso atto ed ora svicoli sulla Nuove
Acque, collezionando un'altra figura di me...a (vedi dopo)... Contento tu...
LOL
Le figure di merda le stai facendo tu:

1) sui tempi di chiusura delle centrali nucleari svizzere (cui non hai
replicato, perché ti sei reso conto delle stronzata che hai detto;

2) sulla pretesa gestione della regioni (regione Lazio nella fattispecie)
negli ATO, che non esiste;

3) sul fatto che sei talmente dentro le logiche di governo delle aziende
che non rioesci nemmeno a capire che il 51% in mano pubblica non vuol dire
nulla, perché il management nelle società miste non è espressione del
socio pubblico (vatti a vedere in uno dei tuoi inutili link chi è il nuovo
amministratore di Acqua Latina spa e qual è la sua storia e vatti a vedere
chi era l'A.D. precedente e chi è l'attuale A.D. di Nuove Acque (nomi e
cognomi che suonano stranieri, francesi forse, chissà come mai?).

Il fatto poi di portare rilevamenti sulla soddisfazione dei clienti
organizzati e commissionati dai gestori è veramente rifdicolo.
In realtà, come ti è stato dimostrato, il soggetto gestore dell'acqua di
Arezzo e zone limitrofe è pesantemente contestato da molti sindaci e dalle
rispettive compagini cittadine.
I referendum dimostreranno senza ombra di dubbio qual è il gradimento vero
del pubblico nelle zone di cui stiamo parlando e scoprirai, con tua somma
sorpresa, che il risultato sarà un po' diverso dai dati falsi e
trionfalistici del rilevamento farlocco che hai postato.

Comunque mi hai fatto fare delle grasse risate di prima mattina e il riso
fa buon sangue. Adesso ti saluto perché devo andare a votare 4 sì ai
referendum (alla faccia tua e dei finti imprenditori all'italiana, buoni
solo a far soldi con il denaro e gli asset pubblici e incapaci, nella
stragrande amggioranza dei casi, di ogni innovazione originale).

Sul resto, se mi avanza tempo ti risponderò domani), ma (ripeto) con chi
ha fette di salame ideologiche (rozzamente vetero-neoliberiste) sugli
occhi è inutile discutere; anche perché quando uno ti viene a paragonare
la distribuzione del metano a quella dell'acqua, il minimo che gli puoi
consigliare è di cambiare pusher.

Qualche ultima noticina per te "campione" del neoliberismo d'accatto
all'italiana:

1) nel 2010 Parigi ha fatto marcia indietro ed è tornata alla gestione
completamente pubblica dell'acqua; lo stesso ha fatto Berlino;

2) negli USA (e nel mondo) la stragrande maggioranza dei soggetti che
gestiscono l'aqua sono pubblici;

3) in Europa oltre l'80% delle grandi città, oltre il milione di abitanti,
hanno gestori dell'acqua pubblici.

Aleph
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Fatal_Error
2011-06-12 13:04:07 UTC
Permalink
Post by Aleph
...
Post by Fatal_Error
Post by Aleph
Ma che vuoi informare. Ogni volta che apri bocca, dal nucleare alla
gestione dell'acqua, dici sciocchezze.
Hai fatto una figura di m...a, ne hai preso atto ed ora svicoli sulla Nuove
Acque, collezionando un'altra figura di me...a (vedi dopo)... Contento tu...
LOL
1) sui tempi di chiusura delle centrali nucleari svizzere (cui non hai
replicato, perché ti sei reso conto delle stronzata che hai detto;
Ma quando mai... Ti ho postato le date dei reattori funzionanti in Svizzera,
ci sono impianti che andavano chiusi da tempo, questo provvedimento di fatto
proroga la durata delle centrali molto oltre la loro MASSIMA scadenza,
ovvero conferma il peggiore calendario di chiusura delle centrali
attualmente attive, previsto in precedenza, tra il 2019 e il 2034. Quindi
per i geniacci come te, "uscire dal nucleare" vuol dire ANNUNCIARE nel 2011
che spegneranno un reattore costruito nel 1969 nel 2019, ovvero fra otto
anni spegneranno un reattore alla veneranda eta' di CINQUANT'ANNI, contro
una durata DI PROGETTO di TRENTA, ovvero FORSE (hanno otto anni per
ripensarci) spegneranno un reattore che avrebbe dovuto essere spento nel
1999 e FORSE spegneranno l'ultimo nel 2034, sempre dopo una vita di mezzo
secolo. Peccato che per le normali persone con QI superiore a 60 che non
hanno subito un lavaggio del cervello con elettrochoc, queste sono PROROGHE,
non CHIUSURE, chiusure per queste persone vuol dire: "da domani spegniamo
tutti i reattori nel piu' breve tempo possibile", come d'altronde abbiamo
fatto noi ai tempi del precedente referendum in Italia, rimettendoci una
barca di soldi.
Post by Aleph
2) sulla pretesa gestione della regioni (regione Lazio nella fattispecie)
negli ATO, che non esiste;
Io non ho mai parlato di "gestione delle Regioni", ho solo accennato al
fatto che il Presidente della Regione dove avvenivano quei fatti era un
tale, forse distratto dai tanti IMPEGNI... Gli eventuali, ipotetici
collegamenti fra una politica regionale ed una provinciale li ho lasciati a
quelle persone con QI > 60 di cui parlavo, con te lo so benissimo che non ci
sono speranze.
Post by Aleph
3) sul fatto che sei talmente dentro le logiche di governo delle aziende
che non rioesci nemmeno a capire che il 51% in mano pubblica non vuol dire
nulla, perché il management nelle società miste non è espressione del
socio pubblico (vatti a vedere in uno dei tuoi inutili link chi è il nuovo
amministratore di Acqua Latina spa e qual è la sua storia e vatti a vedere
chi era l'A.D. precedente e chi è l'attuale A.D. di Nuove Acque (nomi e
cognomi che suonano stranieri, francesi forse, chissà come mai?).
Svegliati! Confermi per la terza volta che NECESSITA URGENTEMENTE la nuova
legge che vorresti abrogare, proprio per evitare queste fallimentari
societa' miste previste dalla LEGGE PRECEDENTE FATTA DALLA SINISTRA che ti
ho linkato! E' altrettanto evidente che se ABROGHI la nuova legge, rientri e
confermi la validita' indiscutibile di quella precedente, quindi approvi e
confermi questo tipo di societa' miste alla AcquaLatina che diventeranno lo
standard a livello nazionale, essendo l'unica alternativa possibile rimasta
per ottenere i necessari finanziamenti privati.
Post by Aleph
Il fatto poi di portare rilevamenti sulla soddisfazione dei clienti
organizzati e commissionati dai gestori è veramente rifdicolo.
Ridicolo? Un ampio sondaggio fatto da una primaria societa' certificata,
come previsto dalla legge, e' ridicolo? Di chi dobbiamo fidarci allora,
delle fanfaluche di Aleph l'infallibile? Posta tu un sondaggio
SCIENTIFICAMENTE corretto dove risulta lo scontento di quella popolazione.
Post by Aleph
In realtà, come ti è stato dimostrato, il soggetto gestore dell'acqua di
Arezzo e zone limitrofe è pesantemente contestato da molti sindaci e dalle
rispettive compagini cittadine.
Due, tre sindaci su 37, rappresentanti di piccoli comuni della provincia,
non di Arezzo o di Siena (ovvero dei capoluoghi di provincia)? Siamo sempre
ben sotto il 13% di scontenti riportato da quel sondaggio, quindi lo
confermi addirittura pessimista...
Post by Aleph
I referendum dimostreranno senza ombra di dubbio qual è il gradimento vero
del pubblico nelle zone di cui stiamo parlando e scoprirai, con tua somma
sorpresa, che il risultato sarà un po' diverso dai dati falsi e
trionfalistici del rilevamento farlocco che hai postato.
Il referendum invece, confermando la precedente legge quindi la bonta' di
quel tipo di gestione mista pubblico/privato, paradossalmente confermerebbe
la piena SODDISFAZIONE di quella cittadinanza per quei servizi. Pensate a
forza di fare disinformazione a cosa si arriva, a votare per l'opposto di
quello che si vorrebbe.
Post by Aleph
Comunque mi hai fatto fare delle grasse risate di prima mattina e il riso
fa buon sangue. Adesso ti saluto perché devo andare a votare 4 sì ai
referendum (alla faccia tua e dei finti imprenditori all'italiana, buoni
solo a far soldi con il denaro e gli asset pubblici e incapaci, nella
stragrande amggioranza dei casi, di ogni innovazione originale).
ROTFL, stai votando proprio per quelle societa' miste volute dalla sinistra
nel 2000 e poi nel 2008, te le ritroverai a distribuire acqua anche nella
tua citta'! Bah, quasi quasi vado a votarlo anch'io un SI per togliermi la
soddisfazione di vederti MASSACRATO dalle societa' MISTE che tanto ti
piacciono, tanto io a casa mia ho un acquedotto PRIVATO, con regolare
sorgente, cisterna in muratura da 150.000 litri, analisi periodiche, ecc.
ecc. Bevo una delle migliori acque d'Italia, leggerissima, zero calcare...
ROTFL
Post by Aleph
Sul resto, se mi avanza tempo ti risponderò domani), ma (ripeto) con chi
ha fette di salame ideologiche (rozzamente vetero-neoliberiste) sugli
occhi è inutile discutere; anche perché quando uno ti viene a paragonare
la distribuzione del metano a quella dell'acqua, il minimo che gli puoi
consigliare è di cambiare pusher.
Ah certo, la sacra acqua... AIUTO MI TOLGONO L'ACQUA.... Laudato sii, mio
Signore, per sora acqua, la quale è molto utile, e umile, e preziosa e
casta. "... Bella retorica... Ma arriviamo ai fatti:
mi spieghi come vivresti se ti staccano la Luce, il gas, il telefono, il
cellulare, ti tagliano la benzina e non puoi comprare da mangiare al
supermercato (gestione privata del cibo, orrore...)? Per l'acqua potresti
scendere in piazza e riempirti una tanica per lavarti e fare scorta di acqua
minerale da bere, certo non il massimo, ma e' quello che fanno al SUD in
tantissimi paesi gestiti dalle efficienti aziende pubbliche che tanto ami...
Paradossalmente in Italia non c'e' piu' praticamente nessuno senza energia
elettrica (PRIVATI) ma tantissimi senz'acqua, chissa' come mai...
Post by Aleph
Qualche ultima noticina per te "campione" del neoliberismo d'accatto
1) nel 2010 Parigi ha fatto marcia indietro ed è tornata alla gestione
completamente pubblica dell'acqua;
Questo dovrebbe farvi capire con chi avete a che fare, su come vengono
selezionate e presentate le notizie per disinformare e condizionare le
vostre scelte. Sembrerebbe dunque che la Francia sia ritornata al
pubblico... Invece:
Veolia (ex Generale des eaux)) che disseta il 39% degli abitanti
Lionnaix des eaux (gruppo Suez) il 19%
la Saur l' 11%.
SOLO il 28% è coperto da forniture municipali.
RISULTATO: in Francia circa i 3/4 della distribuzione dell'acqua sono
gestiti INTERAMENTE da privati come prevede la nuova legge che vorreste
abrogare, non certo dalle societa' MISTE che diventerebbero lo standard se
vince il SI a questi referendum. Gente avvisata, mezzo salvata, ripeto che
io problemi di acqua non ne ho.
Aleph
2011-06-13 09:32:37 UTC
Permalink
...
Post by Fatal_Error
Post by Aleph
1) sui tempi di chiusura delle centrali nucleari svizzere (cui non hai
replicato, perché ti sei reso conto delle stronzata che hai detto;
Ma quando mai... Ti ho postato le date dei reattori funzionanti in Svizzera
Non hai postato un cazzo di niente e hai fatto la seguente affermazione,
che è una grossa stronzata:

...
Post by Fatal_Error
Ovvero, promettono di spegnere fra 22 anni centrali di prima e seconda
generazione, vetuste e sorpassate,
...

Come già detto, lo ribadisco ora, la prima centrale svizzera chiude fra
otto anni, ma la vera notizia (strano che a un'aquila come te sia
sfuggita) è che la Svizzera non sostituirà le centrali che andrà a
chiudere con nuove centrali nucleari, ovvero esce definitivamente dal
nucleare.

Sulla durata delle centrali aggiungo che molti esperti del settore, fino
all'altro ieri (e anche politici, vedi la Merkel) dichiaravano possibile
allungare fino a 60 anni la vita operativa delle centrali, per cui gli
svizzeri, nell'ambito dei Paesi (ex)nuclearisti si sono fatti uno sconto
di 10 anni

http://www.larouchepac.com/node/17826

...
Post by Fatal_Error
Io non ho mai parlato di "gestione delle Regioni", ho solo accennato al
fatto che il Presidente della Regione dove avvenivano quei fatti era un
tale, forse distratto dai tanti IMPEGNI...
...

Non ti arrampicare sugli specchi, hai detto una fesseria; tanto più che
oggi il Lazio è governato da una fascista.
Post by Fatal_Error
Post by Aleph
3) sul fatto che sei talmente dentro le logiche di governo delle aziende
che non rioesci nemmeno a capire che il 51% in mano pubblica non vuol dire
nulla, perché il management nelle società miste non è espressione del
socio pubblico (vatti a vedere in uno dei tuoi inutili link chi è il nuovo
amministratore di Acqua Latina spa e qual è la sua storia e vatti a vedere
chi era l'A.D. precedente e chi è l'attuale A.D. di Nuove Acque (nomi e
cognomi che suonano stranieri, francesi forse, chissà come mai?).
Svegliati! Confermi per la terza volta che NECESSITA URGENTEMENTE la nuova
legge che vorresti abrogare, proprio per evitare queste fallimentari
societa' miste previste dalla LEGGE PRECEDENTE FATTA DALLA SINISTRA
...

Ma tu sei proprio picchiato!!!
L'unica cosa che urge è sbattere fuori a calcin in culo i privati dalla
gestione dell'acqua pubblica in Italia e nel mondo (vedi Cochabamba e
quello che ha rappresentato a livello continentale e mondiale).

Le società miste, gestite dai privati con ottiche privatiostiche le vuoi
tu non io.
E non venirmi a parlare di sinistra, perché quella che tu chiami sinistra
(il PD) non è sinistra, ma un blob informe, la cui tendenza all'inciucio è
concausa diretta dello sfacelo politico e istituzionale in cui versa
l'Italia di oggi.
Chi conta veramente, e chi ha contato finora, nella battaglia per l'acqua
pubblica sono i forum dell'acqua e i movimenti spontanei (per lo più fuori
dai partiti dei cittadini).

,...
Post by Fatal_Error
Bah, quasi quasi vado a votarlo anch'io un SI per togliermi la
soddisfazione di vederti MASSACRATO dalle societa' MISTE che tanto ti
piacciono, tanto io a casa mia ho un acquedotto PRIVATO, con regolare
sorgente, cisterna in muratura da 150.000 litri, analisi periodiche, ecc.
ecc. Bevo una delle migliori acque d'Italia, leggerissima, zero calcare...
Alla tua età un po' di calcare non fa male, aiuta per l'osteoporosi.

...

...
Per l'acqua potresti
Post by Fatal_Error
scendere in piazza e riempirti una tanica per lavarti e fare scorta di acqua
minerale da bere, certo non il massimo, ma e' quello che fanno al SUD in
tantissimi paesi gestiti dalle efficienti aziende pubbliche che tanto ami...
Paradossalmente in Italia non c'e' piu' praticamente nessuno senza energia
elettrica (PRIVATI) ma tantissimi senz'acqua, chissa' come mai...
Vai a studiare!
L'elettricità in Italia l'ha portata, praticamente ovunque, L?ENEL quando
era completamente pubblica, dopo le nazionalizzazioni delle aziende
elettriche private.
Oltretutto l'Enel è tuttora a maggioranza pubblica, sebbene gestita con
criteri privatistici.

La primazia dell'acqua su altri prodotti/servizi è lampante e solo chi è
avvolto nella malafede la può negare.
Oltretutto mentre in settori come l'elettricità o la fornitura di gas
(molto meno con la ferrovia e per niente con le autostrade, altro
monopolio naturale, ricchezza della comunità che ci dobbiamo riprendere il
prima possibile) una concorrenza tra soggetti diversi è in linea teorica
possibile (rete separata dai produttori e diversi
produttori/approvvigionatori che agiscono in concorrenza tra di loro
immettendo in rete i loro prodotti) nel caso dell'acqua non è realizzabile
nulla di tutto questo, poiché non esistono "produttori" e/o
"approvvigionatori" di acqua da immettere in rete, ma un'unico complesso
acquedotti/rete rispetto al quale chiunque lo gestisca non aggiunge nulla.
Post by Fatal_Error
Post by Aleph
Qualche ultima noticina per te "campione" del neoliberismo d'accatto
1) nel 2010 Parigi ha fatto marcia indietro ed è tornata alla gestione
completamente pubblica dell'acqua;
Questo dovrebbe farvi capire con chi avete a che fare, su come vengono
selezionate e presentate le notizie per disinformare e condizionare le
vostre scelte.
Ma falla finita, ché sei noioso!
Post by Fatal_Error
Sembrerebbe dunque che la Francia sia ritornata al
Veolia (ex Generale des eaux)) che disseta il 39% degli abitanti
Lionnaix des eaux (gruppo Suez) il 19%
la Saur l' 11%.
SOLO il 28% è coperto da forniture municipali.
Al pubblico c'è tornata Parigi (e anche Berlino) per l'impegno preso in
campagna elettorale dall'attuale sindaco. Si tratta di una battuta
d'arresto molto importante ed emblematica.
Il resto che dici è ben noto e non stupisce dato che le multinazionali
francesi del settore sono le più attive del mondo e sono quelle che stanno
cercando di inserirsi in Italia ovunque possono.
In quanto a considerare le multinazionali francesi dell'acqua come
completamente private (la gestione quella sì è privatistica), direi che ce
ne corre visto che lo stato francese ne possiede partecipazioni azionarie
qualificate.

Per il resto a livello mondiale le oltre 440 città oltre il milione di
abitanti sono gestiti al 90% da municipalizzate.

Aleph
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Aleandro Oleandri
2011-06-09 20:52:10 UTC
Permalink
Arcobaleno <***@freemail.it> ha scritto:

Se sei cosi' contrario al nucleare VAI A VOTARE scemotto!
AleTV
2011-06-09 17:54:44 UTC
Permalink
Post by superpollo
http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=153584
Anche la svezia lo aveva fatto nell'80 e poi ci ha ripensato...
E considerando gli anni che devono passare... attendere prego... :-)
Raffaele Castagno
2011-06-10 12:09:31 UTC
Permalink
Post by Aleph
Un breve commento questa cazzata colossale lo merita.
I soldi dei privati?
Perché i cosiddetti privati (perlopiù multinazionali del settore
interessate agli acquedotti che funzionano e non certo agli acquesotti
colabrado di alcune realtà del sud) ci mettono i soldi a fondo perduto?
Ma in che mondo vivi?
A fondo perduto no.
Hai presente che ci sono due quesiti riguardo l'acqua, e che il secondo riguarda
il recupero dell'investimento?

Ecco.

Raffaele
Aleph
2011-06-10 12:40:12 UTC
Permalink
Post by Raffaele Castagno
Post by Aleph
Un breve commento questa cazzata colossale lo merita.
I soldi dei privati?
Perché i cosiddetti privati (perlopiù multinazionali del settore
interessate agli acquedotti che funzionano e non certo agli acquesotti
colabrado di alcune realtà del sud) ci mettono i soldi a fondo perduto?
Ma in che mondo vivi?
A fondo perduto no.
Hai presente che ci sono due quesiti riguardo l'acqua, e che il secondo riguarda
il recupero dell'investimento?
Ecco.
Ecco che?

Il secondo quesito fissa per i privati un rendimento *minimo* del 7%, che
si va ad aggiungere a tutti i costi vivi degli investimenti, i quali
vengono rigirati integralmente sui cittadini con l'aggiunta, tra l'altro,
degli oneri finanziari che non ho neppure preso in considerazione nel mio
calcoletto.

I cosiddetti privati (che fanno i privati con il culo degli altri) ammesso
e non concesso che si accingerebbero realmente a ristrutturare le
infrastrutture idriche lo farebbero a totale carico dei loro clienti,
sfruttando, tra l'altro, la posizione che gli consentirebbe la gestione
esclusiva di un monopolio naturale.

Saluti,
Aleph
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Raffaele Castagno
2011-06-10 12:15:41 UTC
Permalink
Post by fuzzy
Post by Fatal_Error
Post by Arcobaleno
A mio parere non lo fanno per problemi di sicurezza(tra 24 anni!) ma
perché l'uranio costa....
Costa circa 0.71 centesimi di dollaro a kWh prodotto... Capito bene?
il costo è in crescita continua.
Veramente no:
http://www.uxc.com/review/uxc_Prices.aspx

Ad ogni modo, al costo attuale dell'uranio è come avere il petrolio ad 1EUR al barile, in base alla quantità di energia, con la differenza che ad usare
l'uranio si emette una frazione infinitesima degli inquinanti che si emette
a bruciare i derivati del petrolio, non si alimentano signori della guerra,
non si dà potere alle nazioni del medio oriente, etc.

Raffaele
Raffaele Castagno
2011-06-10 14:10:46 UTC
Permalink
Post by Aleph
Ecco che?
Tu dici che i privati non investono a fondo perduto, io ti faccio notare
che quella legge prevede proprio che gli investimenti NON siano a fondo
perduto.

E' chiaro come il sole che un privato non investe denaro per beneficienza.
Post by Aleph
I cosiddetti privati (che fanno i privati con il culo degli altri) ammesso
Mi ricordano i privati che "investono" nelle energie rinnovabili (pervia
approvazione degli incentivi statali).
Post by Aleph
e non concesso che si accingerebbero realmente a ristrutturare le
infrastrutture idriche lo farebbero a totale carico dei loro clienti,
sfruttando, tra l'altro, la posizione che gli consentirebbe la gestione
esclusiva di un monopolio naturale.
Gestione esclusiva di un monopolio naturale?

Quale parte di "obbligo di gara d'appalto" non ti è chiara?

Raffaele
Aleph
2011-06-10 14:42:55 UTC
Permalink
Post by Raffaele Castagno
Post by Aleph
Ecco che?
Tu dici che i privati non investono a fondo perduto, io ti faccio notare
che quella legge prevede proprio che gli investimenti NON siano a fondo
perduto.
E' chiaro come il sole che un privato non investe denaro per beneficienza.
Ah sì?
Eh meno male!
A giudicare da certi interventi disinformati e disinformanti in questo
thread non si direbbe proprio.
Post by Raffaele Castagno
Post by Aleph
I cosiddetti privati (che fanno i privati con il culo degli altri) ammesso
Mi ricordano i privati che "investono" nelle energie rinnovabili (pervia
approvazione degli incentivi statali).
Invece gli investimenti pubblici per il nucleare statale e statalizzato,
cosa ti ricordano?
Almeno (restando unicamente sul terreno economuico) i soldi che vanno alle
rinnovabili sono ben definiti, mentre quelli che vanno (andrebbero) nel
nucleare sono indefiniti e per certi versi neppure calcolabili con
esattezza (il famoso *debito nucleare* di Tremonti; senza contare
l'evenienza di trovare la sorpresa nell'uovo di pasqua, come a Chernobyl o
Fukushima, che allora sì che del denaro e delle risorse pubbliche si fa un
bello sciupio!).
Post by Raffaele Castagno
Post by Aleph
e non concesso che si accingerebbero realmente a ristrutturare le
infrastrutture idriche lo farebbero a totale carico dei loro clienti,
sfruttando, tra l'altro, la posizione che gli consentirebbe la gestione
esclusiva di un monopolio naturale.
Gestione esclusiva di un monopolio naturale?
Quale parte di "obbligo di gara d'appalto" non ti è chiara?
Sei tu che non hai capito una sega di quanto ho detto, ma questa non è per
te una novità.
Il punto è che quando un privato gestisce monopolisticamente (per un tempo
determinato più o meno lungo) un'azienda, come una utility dell'acqua, può
permettersi di fare quel cazzo che gli pare senza timore che la propria
gestione, qualunque essa sia, possa essere messa in discussione dagli
utenti-sudditi.

Se vuoi avere degli esempi concreti di cosa fanno i privati quando entrano
nella gestione delle utility dell'acqua (in Italia, non sulla Luna), vai a
vedere cosa è successo ad Aprilia (e non solo lì) e poi sappimi dire.

Saluti,
Aleph
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Raffaele Castagno
2011-06-10 21:57:44 UTC
Permalink
Post by fuzzy
Altra cazzata sesquipedale. Capisco la mentalità fascistoide,
sfortunatamente la gestione dell'acqua da parte dei privati è
contraria alla direttiva europea PE-CONS 3667/1/06, art. 17.
l’articolo 17 esclude ESPLICITAMENTE dalle liberalizzazioni, i servizi
idrici primari.
In base a quale bizzarra interpretazione, dato che il servizio di distribuzione
idrica è considerato, dall'Unione Europea, un servizio economico generale,
e quindi non escluso da quell'articolo?

Raffaele
Raffaele Castagno
2011-06-11 07:14:49 UTC
Permalink
Post by fuzzy
Post by Fatal_Error
Quelli nostri? Guarda che le gare sono Europee, quindi possono partecipare
aziende francesi, tedesche, ecc. ecc.
Cazzata!
Articolo 17
Ulteriori deroghe alla libera prestazione di servizi
1) ai servizi di interesse economico generale forniti in un altro
...
d) i servizi di distribuzione e fornitura idriche e i servizi di
gestione delle acque reflue;
...
Ma cazzo! Quello che dici tu è presente solo nella PROPOSTA DI QUELLA DIRETTIVA

http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=CELEX:52006PC0160:IT:NOT

MA NON E' PRESENTE NELLA DIRETTIVA APPROVATA AL PARLAMENTO EUROPEO

http://register.consilium.europa.eu/pdf/it/06/st03/st03667-re01.it06.pdf

QUINDI LA DISTRIBUZIONE E FORNITURA IDRICA E' E RESTA UN SERVIZIO ECONOMICO GENERALE.

Raffaele
fuzzy
2011-06-11 11:13:35 UTC
Permalink
Post by Raffaele Castagno
Post by fuzzy
Post by Fatal_Error
Quelli nostri? Guarda che le gare sono Europee, quindi possono partecipare
aziende francesi, tedesche, ecc. ecc.
Cazzata!
Articolo 17
Ulteriori deroghe alla libera prestazione di servizi
1) ai servizi di interesse economico generale forniti in un altro
...
d) i servizi di distribuzione e fornitura idriche e i servizi di
gestione delle acque reflue;
...
Ma cazzo! Quello che dici tu è presente solo nella PROPOSTA DI QUELLA DIRETTIVA
http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=CELEX:52006PC01...
MA NON E' PRESENTE NELLA DIRETTIVA APPROVATA AL PARLAMENTO EUROPEO
http://register.consilium.europa.eu/pdf/it/06/st03/st03667-re01.it06.pdf
QUINDI LA DISTRIBUZIONE E FORNITURA IDRICA E' E RESTA UN SERVIZIO ECONOMICO GENERALE.
Raffaele
a si? sti cazzi, da noi sara acqua pubblica o guerra civile.
il lucro del 7% sull'acqua non lo farà mai nessuno.
la mafia legalizzata qui non si fa.

fuzzy
Raffaele Castagno
2011-06-11 12:54:53 UTC
Permalink
Post by fuzzy
a si? sti cazzi, da noi sara acqua pubblica o guerra civile.
il lucro del 7% sull'acqua non lo farà mai nessuno.
la mafia legalizzata qui non si fa.
Intanto il servizio idrico è un servizio economico generale, e tu hai detto una
cagata.

Il problema è che simili cagate le dicono anche i leader di certi partiti,
ma ancora più grave è che c'è gente che gli crede per partito preso, senza
andare a controllare.

Raffaele
Continua a leggere su narkive:
Loading...