Discussione:
Ma microonde davvero dannoso x i cibi
(troppo vecchio per rispondere)
Star Trek
2014-11-19 08:09:39 UTC
Permalink
Raw Message
PROBLEMA 1:

effetto delle microonde sulla trasformazione delle proteine e dei grassi
degli alimenti in sostanze cancerogene
Altri lavori più o meno contemporanei evidenziavano trasformazioni più
evidenti e potenzialmente anche gravi:si descrivevano processi di
isomerizzazione di alcuni aminoacidi.
Brevemente i comuni aminoacidi usati dai sistemi biologici sono
asimmetrici ( e quasi tutti) di tipo L, si tratta in pratica (
semplificando) di molecole che come le mani sono speculari ossia destre
o sinistre. E come una mano destra non può diventare sinistra se non in
modo alquanto traumatico,anche una molecola per cambiare da L (sinistra)
a D (destra) richiede un riarrangiamento spaziale che non avviene
facilmente.

L’isomerizzazione Ú proprio questo: il passare da molecola in forma L a
molecola D, il problema Ú che gli aminoacidi in forma D non sono
utilizzabili (non entrano nella formazione delle proteine) o
interferiscono e sono tossici.
Una notizia simile se confermata ( il M.O isomerizza gli aminoacidi, il
fornello a gas no) Ú sicuramente allarmante.
Se fai una ricerca in rete con microwave + milk + isomerization trovi un
mucchio di riferimenti e complete rewiew di lavori inerenti.

Uno articolo interessante lo puoi trovare qui
http://www.agroscope.admin.ch/publikationen/einzelpublikation/index.html?pubdownload=NHzLpZeg
2Z6ln1ad1IZn4Z2rZpnG3s2Rodeln6h1doJ5f4ONn,aknp6V2tTIjKbXoKimjZybnJeniKfo

In questo articolo si comparano campioni di latte trattati termicamente
in modo convenzionale e in M.O.

La conclusione Ú che per i fattori antiinfettivi non ci sono differenze
significative e molto più importante che nelle condizioni normali di
M.O. domestico non si ha isomerizzazione.
Come puoi vedere quando un problema si presenta o Ú realisticamente
plausibile qualcuno fa studi e cerca di capire cosa succede, come/perché
succede e se Ú un potenziale/reale rischio per la salute.

Gli scienziati (in senso generico) non sono tutti venduti a Big Farma,
la lobby dei produttori di M.O.,anche se non escuderei che una esigua
minoranza possa esserlo. Spero che questo scritto, in vero un po’
prolisso, possa in qualche modo tranquillizzarti: non siamo sempre in
balia di scienziati pazzi.





PROBLEMA 2 :
studio del Dott. Hans Hertel che lavorato per diversi anni come
ricercatore presso una delle più grandi aziende alimentari svizzere e
indagò su alcune procedure di cottura che denaturavano il cibo.
Assieme al professor Blanc dell’Istituto Federale di Biochimica
all’Università di Losanna, puvvlicò una ricerca sugli effetti che i cibi
riscaldati con microonde avevano sul sangue e sulla fisiologia del corpo
umano.
Credo sia forse l’unico studio vero e proprio sul microonde


Lo studio mette in evidenza alcuni valori del sangue dopo aver mangiato
cibi cotti con diversi tipi di cottura, In particolare venne riscontrata
una riduzione significativa dell’emoglobina e una e un aumento
dell’ematocrito, dei leucociti e del colesterolo. Inoltre, furono
evidenziati alterazioni della membrana cellulare.

«I cibi cotti con microonde – si legge nello studio – paragonati a
quelli non irradiati, causano cambiamenti nel sangue delle persone
testate, tali da indicare l’inizio di un processo patologico, proprio
come nel caso di un iniziale processo canceroso». Ricorrendo alla
bioluminescenza Ú stato inoltre registrato il «passaggio per induzione
dall’energia delle microonde dai cibi trattati al corpo umano»


ci sono quindi tesi molto controverse...

Molti studi dicono che non Ú dannoso,altri si,come questo:

http://www.legambientetrieste.it/Documenti/RischiMicroonde.pdf


saluti
not1xor1
2014-11-19 15:14:38 UTC
Permalink
Raw Message
[...]
Post by Star Trek
Uno articolo interessante lo puoi trovare qui
http://www.agroscope.admin.ch/publikationen/einzelpublikation/index.html?pubdownload=NHzLpZeg
2Z6ln1ad1IZn4Z2rZpnG3s2Rodeln6h1doJ5f4ONn,aknp6V2tTIjKbXoKimjZybnJeniKfo
[...]
Post by Star Trek
studio del Dott. Hans Hertel che lavorato per diversi anni come
ricercatore presso una delle più grandi aziende alimentari svizzere e
indagò su alcune procedure di cottura che denaturavano il cibo.
Assieme al professor Blanc dell’Istituto Federale di Biochimica
all’Università di Losanna, puvvlicò una ricerca sugli effetti che i cibi
riscaldati con microonde avevano sul sangue e sulla fisiologia del corpo
umano.
Credo sia forse l’unico studio vero e proprio sul microonde

come al solito vengono citati all'infinito dei non-studi
non-scientifici non-peer-reviewed che dimostrano solo i danni
provocati dall'ignoranza

per quanto riguarda il "PROBLEMA 1"
In the literature that claims that microwaved food is depleted in
nutrients and/or is full of carcinogenic chemicals, two studies are
continually quoted. The first is from the December 9, 1989 issue of
Lancet, while the second is that of Hertel and Blanc in Switzerland.

The Lancet study, Aminoacid Isomerisation and Microwave Exposure, is
not a formal peer-reviewed article, but is just a short letter to the
editor. The authors microwaved milk, and found that one of the
proteins changed shape from L-proline to D-proline. This was a worry
because D-proline, in large concentrations, is toxic to the kidney and
liver. This letter was followed-up by health authorities around the
world. The overall finding was that this was not relevant to home
heating of milk, because the scientists had exposed the milk to much
great levels of microwaves than are used in the home.

l'incosistenza del "PROBLEMA 2" è già stata trattata in it.scienza.chimica

tutti hanno paura dell'intelligenza artificiale e nessuno si preoccupa
dei danni reali causati dalla stupidità naturale
--
bye
!(!1|1)
Loading...