Discussione:
studi epidemiologici sul latte
(troppo vecchio per rispondere)
not1xor1
2014-10-30 19:00:20 UTC
Permalink
Raw Message
nei mesi scorsi un paio di studi epidemiologici avevano rivalutato il
ruolo positivo dei grassi del latte (e latticini) che farebbero
aumentare il colesterolo buono e proteggerebbero dall'insorgere della
sindrome metabolica

un nuovo studio svedese (su oltre 100.000 soggetti) evidenzierebbe
invece come ad un maggiore consumo di latte sia associata una maggior
incidenza di fratture, osteoporosi e mortalità per l'infiammazione
causata da lattosio e galattosio

yogurt e formaggi, che invece hanno quantità di lattosio ridotte,
avrebbero l'effetto contrario (ovvero positivo per la salute)

<http://medicalxpress.com/news/2014-10-high-intake-linked-higher-fractures.html>
--
bye
!(!1|1)
Star Trek
2014-10-31 08:28:45 UTC
Permalink
Raw Message
leggi il libro il mal di latte, con vari studi ...da paura !!!! ciao
not1xor1
2014-10-31 17:12:01 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Star Trek
leggi il libro il mal di latte, con vari studi ...da paura !!!! ciao
dal tipo di siti che promuovono il libro l'impressione è che siano le
solite balle pseudoscientifiche tipo scie chimiche

ho trovato un estratto del capitolo 3
menziona studi vecchi di decenni e concetti relativi all'intolleranza
al latte ampiamente superati dalla scienza oltre ad aneddotica che ha
scarso rilievo dimostrativo dal punto di vista scientifico

una volta si riteneva che ci si potesse abituare/disabituare al
consumo del latte, ora si sa invece che la capacità di digerire o meno
il latte in età adulta dipende essenzialmente da fattori genetici

normalmente i mammiferi perdono la capacità di secernere l'enzima
lattasi dopo la prima fase infantile

in seguito a mutazioni genetiche ogni tanto capita che il gene che
sintetizza la lattasi non venga disattivato dopo l'infanzia e quindi
l'enzima viene prodotto anche in età adulta

nelle diverse popolazioni umane dedite a pastorizia, queste mutazioni
casuali hanno dato un vantaggio evolutivo agli individui portatori,
tanto che che nel corso dei millenni la capacità di digerire il latte
in età adulta è diventata prevalente nelle rispettive popolazioni

questo non sarebbe avvenuto se il latte fosse un alimento così nefasto

ovviamente le conclusioni di studi scientifici su conigli adulti (che
si nutrono solo di vegetali e quindi normalmente non sono in grado di
digerire il latte) nutriti con latte bovino non hanno alcuna
significatività per quanto riguarda gli umani

riguardo l'associazione tra consumo di latte e artrite (menzionata nel
suddetto capitolo 3), ci sono studi recenti che riportano al contrario
di quanto sostenuto dal libro un effetto positivo
--
bye
!(!1|1)
noquarter
2014-11-21 15:45:21 UTC
Permalink
Raw Message
Hello, not1xor1!
Post by not1xor1
Post by Star Trek
leggi il libro il mal di latte,
e mettiamoci anche il china study no?
Post by not1xor1
Post by Star Trek
con vari studi ...da paura !!!! ciao
moriremo tuttiii!!11!!!
Post by not1xor1
dal tipo di siti che promuovono il libro l'impressione è che siano le
solite balle pseudoscientifiche tipo scie chimiche
esatto, you got it ;-)
ormai fanno piu' notizia i talebani de alimentazione, sessismo, energie,
economia etc che la scienza vera e propria
not1xor1
2014-11-21 16:11:52 UTC
Permalink
Raw Message
Post by noquarter
ormai fanno piu' notizia i talebani de alimentazione, sessismo,
energie, economia etc che la scienza vera e propria >
Scientists can learn from pseudoscience … that’s a fact
<http://theconversation.com/scientists-can-learn-from-pseudoscience-thats-a-fact-17376>
:-)
--
bye
!(!1|1)
Loading...