Discussione:
Italia nel rettangolo
(troppo vecchio per rispondere)
Just Time
2015-08-27 16:35:29 UTC
Permalink
Raw Message
Voglio essere ancora più chiaro e preciso.
Ho stampato la prima pagina del file GEOGRAFIA DELL'ITALIA, trovato in
rete. Indipendentemente dalle dimensioni dell'immagina stampata,
quella che conta è la scala: l'immagine è un rettangolo che contiene
l'Italia. L'altezza di questo rettangolo, fra il punto più
settentrionale dell'Alto Adige ed il punto più meridionale di
Lampedusa, è pari a 55 millimetri. Essendo certamente valida la misura
di lunghezza dichiarata dal sito (1291 Km) la scala è pari a: 1291
Km / 55 mm = 23,473 Km/mm.
La larghezza del rettangolo, dall'estremità occidentale della Valle
D'Aosta all'estremità orientale di Otranto, è pari a è pari a 42 mm, a
cui corrisponde una larghezza di 42 X 23,473 = 985,854 Km.
Il rapporto larghezza/altezza è dunque pari a: 985,854 / 1291 = 0,763.
Si ripete che trattasi di un rettangolo che inscrive l'immagine
completa dell'Italia, indipendentemente dalla costituzione delle sue
parti (mare, montagna, pianura, ecc.).
A cosa avranno fatto riferimento coloro che dichiarano una larghezza
di soli 600 Km?
--
CobraOne
not1xor1
2015-08-28 04:26:33 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Just Time
A cosa avranno fatto riferimento coloro che dichiarano una larghezza
di soli 600 Km?
azzardo un'ipotesi...
avranno considerato un rombo più che un rettangolo e per larghezza
intendono la dimensione del lato orizzontale (probabilmente la
distanza tra l'estremo ovest della v.d.a e quello est del friuli o tra
le isole a largo della sicilia e otranto)
--
bye
!(!1|1)
not1xor1
2015-08-28 05:49:57 UTC
Permalink
Raw Message
Post by not1xor1
Post by Just Time
A cosa avranno fatto riferimento coloro che dichiarano una larghezza
di soli 600 Km?
azzardo un'ipotesi...
avranno considerato un rombo più che un rettangolo e per larghezza
grave lapsus... intendevo parallelogramma (ma anche questo è sbagliato)

altra ipotesi è che invece di considerare la figura geometrica
regolare (comunque non euclidea) che circoscrive la superficie
italiana abbiano preso in considerazione, tra le infinite linee ideali
di latitudine e longitudine, i rispettivi archi di maggior dimensione
--
bye
!(!1|1)
Oldghost
2015-08-28 05:45:27 UTC
Permalink
Raw Message
Just Time
2015-08-28 10:21:12 UTC
Permalink
Raw Message
Voglio essere ancora più chiaro e preciso.
Ho stampato la prima pagina del file GEOGRAFIA DELL'ITALIA, trovato in
rete. Indipendentemente dalle dimensioni dell'immagina stampata,
quella che conta Ú la scala: l'immagine Ú un rettangolo che contiene
l'Italia. L'altezza di questo rettangolo, fra il punto più
settentrionale dell'Alto Adige ed il punto più meridionale di
Lampedusa, Ú pari a 55 millimetri. Essendo certamente valida la
misura
di lunghezza dichiarata dal sito (1291 Km) la scala Ú pari a: 1291
Km / 55 mm = 23,473 Km/mm.
La larghezza del rettangolo, dall'estremità occidentale della Valle
D'Aosta all'estremità orientale di Otranto, Ú pari a Ú pari a 42
mm, a
cui corrisponde una larghezza di 42 X 23,473 = 985,854 Km.
Il rapporto larghezza/altezza Ú dunque pari a: 985,854 / 1291 =
0,763.
Si ripete che trattasi di un rettangolo che inscrive l'immagine
completa dell'Italia, indipendentemente dalla costituzione delle sue
parti (mare, montagna, pianura, ecc.).
A cosa avranno fatto riferimento coloro che dichiarano una larghezza
di soli 600 Km?
Se la ritagli dalla cartina con le forbici ti accorgi che va
raddrizzata e allora la parte piu' larga e' tra la Val d'Aosta e
Trieste, che e' appunto proprio 600 km. L'unica cosa e' che la
Sardegna va fuori rettangolo, se la includi arrivi a poco meno di
circa 850 km, ma di solito parlano di "stivale" quindi escludono
anche la Sicilia.
Allora non avrebbero dovuto indicare la larghezza massima come distanza
fra l'estremità orientale e quella occidentale in quanto, per
definizione, questa comprende anche isole e mari, ossia tutto ciò che
entra nel rettangolo.
Se poi volessimo fare riferimento alla sola terra, basterebbe tracciare
tantissime linee orizzontali (ascisse) e misurarne per ciascuna i tratti
che corrono su terra e non su acqua, ottenerne la lunghezza media e
moltiplicarla per la scala (23,473 Km/mm, con la mia stampante).
Risulterebbe una larghezza media di oltre 250 Km che, moltiplicata per
l'altezza del rettangolo (1291 Km) restituirebbe una superficie in terra
di circa 323.000 Kmq. Ma questa è la larghezza media, quella che
contribuisce a formare la superficie terrestre, mentre non ha alcun
senso la larghezz massima, fra Valle D'Aosta ed Alto Adige. Infatti,
proprio il sito in questione, mentre dichiara una larghezza di 600 Km
(errata perchè è quella massima) dichiara tuttavia una superficie di
324.000 Kmq (corretta). Si chiede uno che sviluppa software, come il
sottoscritto: dove è finita la compatibilità fra i dati?
--
CobraOne
Oldghost
2015-08-28 11:13:18 UTC
Permalink
Raw Message
Just Time
2015-08-28 11:52:44 UTC
Permalink
Raw Message
Devi pensare che la geografia fisica e politica non sempre coincidono,
inoltre ti conviene considerare che con Italia a rigore si intende in
senso fisico la penisola, le isole sono isole del mediterraneo.
In questo senso devi/puoi anche scegliere se considerare un
(quasi) rettangolo (su calotta sferica) avente per lati i
paralleli e i meridiani, oppure ritagliarla e ruotarla. E' chiaro
che vengono dei rettangoli che possono essere molto diversi (e
per l'Italia lo sono perche' e' in diagonale).
Post by Just Time
Se poi volessimo fare riferimento alla sola terra, basterebbe tracciare
tantissime linee orizzontali (ascisse) e misurarne per ciascuna i tratti
che corrono su terra e non su acqua, ottenerne la lunghezza media e
moltiplicarla per la scala (23,473 Km/mm, con la mia stampante).
Risulterebbe una larghezza media di oltre 250 Km che, moltiplicata per
l'altezza del rettangolo (1291 Km) restituirebbe una superficie in terra
di circa 323.000 Kmq. Ma questa Ú la larghezza media, quella che
contribuisce a formare la superficie terrestre, mentre non ha alcun
senso la larghezz massima, fra Valle D'Aosta ed Alto Adige. Infatti,
proprio il sito in questione, mentre dichiara una larghezza di 600 Km
(errata perchÚ Ú quella massima) dichiara tuttavia una superficie di
324.000 Kmq (corretta). Si chiede uno che sviluppa software, come il
sottoscritto: dove Ú finita la compatibilità fra i dati?
Per l'area penso che tu debba procedere come al catasto ante-computer,
cioe' con quadratini vuoti e quadratini pieni. La facevano cosi', mica
calcolando un integrale.
Al di la di qualsiasi considerazione (geografia fisica o politica, isole e
mari esclusi o inclusi) rimane un dato di fatto incontrovertibile:
La larghezza dichiarata dal sito, di 600 Km (che è quella massima e non
quella media) non è compatibile con la superficie (corretta) pure da essi
dichiarata (324.000 Kmq). Delle due l'una: o si considera la larghezza media
(circa 250 Km) che, moltiplicata per l'altezza (1291 Km) fornisce una
superficie di 323.000 Kmq, oppure si considera la larghezza massima di 600
Km, alla quale non corrisponderebbe più la superficie di 324.000 Km da LORO
STESSI (ripeto LORO STESSI) dichiarata.
--
CobraOne
Just Time
2015-08-28 10:48:50 UTC
Permalink
Raw Message
Voglio essere ancora più chiaro e preciso.
Ho stampato la prima pagina del file GEOGRAFIA DELL'ITALIA, trovato in
rete. Indipendentemente dalle dimensioni dell'immagina stampata,
quella che conta Ú la scala: l'immagine Ú un rettangolo che contiene
l'Italia. L'altezza di questo rettangolo, fra il punto più
settentrionale dell'Alto Adige ed il punto più meridionale di
Lampedusa, Ú pari a 55 millimetri. Essendo certamente valida la
misura
di lunghezza dichiarata dal sito (1291 Km) la scala Ú pari a: 1291
Km / 55 mm = 23,473 Km/mm.
La larghezza del rettangolo, dall'estremità occidentale della Valle
D'Aosta all'estremità orientale di Otranto, Ú pari a Ú pari a 42
mm, a
cui corrisponde una larghezza di 42 X 23,473 = 985,854 Km.
Il rapporto larghezza/altezza Ú dunque pari a: 985,854 / 1291 =
0,763.
Si ripete che trattasi di un rettangolo che inscrive l'immagine
completa dell'Italia, indipendentemente dalla costituzione delle sue
parti (mare, montagna, pianura, ecc.).
A cosa avranno fatto riferimento coloro che dichiarano una larghezza
di soli 600 Km?
Se la ritagli dalla cartina con le forbici ti accorgi che va
raddrizzata e allora la parte piu' larga e' tra la Val d'Aosta e
Trieste, che e' appunto proprio 600 km. L'unica cosa e' che la
Sardegna va fuori rettangolo, se la includi arrivi a poco meno di
circa 850 km, ma di solito parlano di "stivale" quindi escludono
anche la Sicilia.
Sopperisco alla digitazione distratta della precedente replica: la
larghezza massima è fra Valle D'Aosta e Trieste (l'alto Adige non
c'entra). Comunque, si tratta sempre di larghezza massima, non
compatibile con la superficie di 324.000 Kmq dichiarata dal sito,che
invece dipende dalla larghezza media.
Il sito è il seguente:
GEOGRAFIA DELL'ITALIA.
Se vai a guardarlo capisci ancora meglio di cosa stiamo parlando.

Il
--
CobraOne
Loading...